Tempo di lettura: 1 minuto

Darfo Boario Terme (Brescia) – Il cortometraggio sul Parkinson della bergamasca Silvia Dusi vince il Social Films Fest, festival cinematografico internazionale riservato a film, corti e video che trattano tematiche sociali. Il Festival ha finalità benefiche ma è anche una grande opportunità per autori, attori, registi che possono dimostrare il proprio talento.

L’opera vincitrice, dal titolo “Colour your Life”, porta con se il messaggio di non arrendersi né nascondersi, ma continuare a lottare e vivere la propria vita. La giovane ha provato a parlarne a modo suo. Un modo molto comunicativo e positivo, che a quanto pare ha fatto colpo sulla giuria.

Silvia Dusi, già interprete volontaria all’European Parkinson Therapy Center di Boario Terme, con l’aiuto del circolo Effetto Cinema – Laboratorio cinematografico indipendente di Costa Volpino, ha girato un cortometraggio che porta con se il messaggio di non arrendersi né nascondersi, ma continuare a lottare e vivere la propria vita nonostante la presenza del Parkinson.

Il Morbo di Parkinson è una malattia di cui si teme anche solo sentirne pronunciare il nome, date le sue capacità degenerative sull’equilibrio fisico e mentale di chi ne è colpito. Ma solo mettendosi in gioco, parlando delle difficoltà e delle vittorie di chi la vive sulla propria pelle, è possibile far uscire dall’oblio chi soffre di Parkinson perché, come ha dimostrato una ricerca dell’Istituto Eikon Strategic Consuling, una persona su quattro si vergogna della malattia e una su tre chiede supporto per conviverci senza farsi sopraffare.

Il video.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *