Sono stati lanciati i primi bandi transazionali del programma PRIMA per la presentazione di proposte progettuali di ricerca e innovazione nell’area mediterranea. Sono tre le aree tematiche in cui devono ricadere le proposte per il 2018: management of water, farming system, agro-food value chain.

L’iniziativa è stata avviata da 19 Stati, di cui: 11 Paesi europei (Croazia, Cipro, Francia, Italia, Germania, Grecia, Lussemburgo, Malta, Portogallo, Slovenia, Spagna); 3 Paesi Associati ad Horizon 2020 (Israele, Turchia e Tunisia); 5 Paesi Terzi del Mediterraneo (Algeria, Egitto, Libano, Marocco e Giordania).

Il MIUR supporterà i progetti con un budget di 7 milioni di euro, come contributo a fondo perduto. Per i partecipanti italiani è previsto un contributo massimo di 500 mila euro in caso di coordinatori, 350 mila euro nel caso di partner.

Il bando prevede una doppia fase di presentazione: l’invio di una proposta preliminare alla Fondazione PRIMA entro il 27 marzo 2018 e l’invio successivo del progetto definitivo.