Con la pubblicazione della circolare ministeriale si fanno concreti gli aiuti per i contratti di filiera e di distretto. Il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali ha infatti messo a disposizione ben 200 milioni di euro per lo sviluppo delle filiere e dei distretti del settore agricolo e agroalimentare.

Possono presentare domanda, in partenariato, le imprese, le cooperative e i consorzi, le organizzazioni di produttori, nonché le società costituite tra soggetti che esercitano
l’attività agricola e le imprese commerciali e/o industriali e/o addette alla distribuzione.
Il contratto di filiera deve essere sottoscritto dal Ministero e dai diversi soggetti della filiera agroalimentare e/o agroenergetica operanti in ambito multiregionale.
Il contratto di distretto interessa invece il Ministero e i diversi soggetti operanti nel distretto.

I progetti di investimento devono avere un importo compreso tra 4 e 50 milioni di euro.
Le agevolazioni concedibili sono articolate nella forma di contributo in conto capitale e di finanziamento agevolato, subordinate alla concessione di un finanziamento bancario almeno pari al 50% dell’investimento.

Le domande potranno essere presentate dal prossimo 27 novembre.