Tempo di lettura: 3 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Nel pomeriggio di sabato 19 gennaio, nonostante la rigida temperatura e un cielo grigio, piano piano piazza Garibaldi è andata animandosi. Tra i primi mascherati il Presidente della Pro Loco Dondi Claudio con la moglie Daniela. A salutare i presenti che hanno aderito all’invito dell’associazione per una tradizione alla sua quarta edizione, il Sindaco Cominetti Graziano e la Vice Marcella Ferrari.

Il Presidente della Pro Loco, ringraziando gli intervenuti, ha evidenziato come anche quest’anno si farà il “Carnevale Pescarolese”, l’appuntamento di oggi , anche se motivi pratici , rispetto alla tradizione della data classica del 17 gennaio con la ricorrenza di S.Antonio, ci hanno portato in ritardo di qualche giorno. Con l’arrivo di Re Paolo, sul calesse trainato da una bellissima coppia di cavalli, un grazie da parte di Dondi è stato doveroso verso il cocchiere Alessandro, che anche quest’anno non ha voluto mancare. Un grazie da parte dello stesso è andato anche ai gestori del nuovo bar “il rifugio” che hanno offerto un ottimo rinfresco, riempiendo il tavolo con bibite, vino e dolci classici del momento.

Dondi ha poi parlato delle date della manifestazione confermando le domeniche 17 e 24 febbraio e 3 marzo, a queste, considerando il successo dell’anno scorso e le richieste pervenute, andrà aggiunta la sfilata in notturna del 2 marzo. In merito agli ospiti che si esibiranno durante la manifestazione, nelle domeniche 17 e 3 sarà presente un gruppo boliviano, recente vincitore di un concorso a livello mondiale, nella Corea del Nord, mentre domenica 24 sarà una scuola di ballo con un repertorio anche di balli caraibici.

Un messaggio importante è poi stato lanciato da Dondi ai giovani, se vogliamo salvare le nostre tradizioni e un calendario ricco di iniziative è urgente un ricambio degli addetti ai lavori e, in merito, proprio per sensibilizzare i giovani è stata avviata con la scuola primaria di Grontardo un iniziativa per insegnare ai bambini a costruire le maschere. Un grazie va alla disponibilità del nostro maestro Achille Caifa e all’amico Angelo Barzi, comunemente conosciuto come “Tula”, per la fattiva collaborazione. Dondi ha chiuso poi il suo intervento, facendo una sintesi delle iniziative dei prossimi mesi, oltre ad assicurare la disponibilità a prendere in considerazione, proposte e suggerimenti da parte di tutti.

Il Sindaco Cominetti ai complimenti a Dondi per l’intervento, ha aggiunto un doveroso grazie a tutti gli addetti ai lavori che consentono che il nostro carnevale, che negli ultimi anni ha assunto un ulteriore forza, possa continuare. Certamente motivo d’orgoglio per un Sindaco, considerando che altri carnevali che hanno alle spalle una tradizione più grande della nostra, cita ad esempio Busseto che quest’anno non farà la manifestazione, all’origine mancanza di forze nuove e di finanziamenti.

Dopo il “lo giuro” di Re Paolo, il Sindaco ha detto……. l’A.C. le consegna le chiavi del paese, le sappia custodire, con un a gestione del paese al meglio, in un periodo di festa, di gioia e dove ognuno di noi vuole tornare sempre un po’ bambino“.

Ha chiuso il momento Dondi, esprimendo un sentito grazie a tutti quelli che hanno lavorato e stanno lavorando ancora nel capannone di via Zanetti, certamente un grazie particolare va agli amici provenienti da altri paesi.

CONDIVIDI
Giampietro Masseroni
Classe 1940. ex sindaco di Pescarolo, appassionato estimatore del proprio territorio, del quale conosce- e riporta- vita, morte e miracoli...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *