Grazie al Bando Innodriver le Piccole e Medie Imprese possono ottenere un contributo a fondo perduto per l’acquisto di consulenze specialistiche finalizzate a sviluppare un progetto di innovazione. A disposizione vi sono 6,1 milioni di euro.

L’investimento minimo richiesto è pari a 40 mila euro e comprende: i costi per acquisizione di servizi e consulenze specialistiche da Centri di Ricerca (comprese attività preliminari di analisi, servizi di progettazione e prototipazione, l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti, spese di certificazione di laboratorio), nonché spese di personale e costi indiretti.

Il contributo è riconosciuto nella misura forfettaria di 25 mila euro per impresa.

La domanda va presentata on line dal 21 novembre 2019 al 23 gennaio 2020.

La valutazione è a graduatoria e prevede una fase di istruttoria formale e, per le domande che la superano, una fase di valutazione tecnica.

Il contributo è erogato in un’unica soluzione a saldo sulla base della rendicontazione delle spese effettivamente sostenute a conclusione degli interventi.