Parma – Un gradito ritorno quello di “Barocco in San Rocco 2020”, rassegna di concerti del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma. Gli appuntamenti si aprono domenica 12 gennaio, alle 17.00, nella Sagrestia Nobile della Chiesa di San Rocco con il concerto di Francesco Monica, clavicembalo.

In programma un viaggio tra Francia, Italia, Inghilterra e Germania con musiche di Jean-Philippe Rameau (1683-1764), Domenico Zipoli (1688-1726), Henry Purcell (1659-1695) e Johann Sebastian Bach (1685-1750).

Classe 1996, Francesco Monica si è diplomato in pianoforte al Conservatorio di Parma e si è poi dedicato allo studio del contrappunto e dell’armonia sotto la guida del Maestro Leonardo Morini. Attualmente studia clavicembalo, iscritto al Biennio accademico di Clavicembalo presso il Conservatorio Arrigo Boito di Parma nella classe del Maestro Francesco Baroni. È docente di pianoforte, tastiere e propedeutica musicale presso l’Associazione culturale CreatiVità di Fidenza e presso l’Associazione MusicAmica di Campegine.

La Rassegna “Barocco in San Rocco 2020” è dedicata alla memoria dell’ing. Umberto Aiassa, grande appassionato di musica antica e assiduo frequentatore di questi concerti. L’appuntamento è organizzato dal Conservatorio di Parma in collaborazione con la Pastorale Universitaria e l’Associazione Culturale San Rocco.