Tempo di lettura: 3 minuti

Salò (Brescia) – Sabato 15 Luglio la Conca d’Oro Lido presenta Special Guest Alessio Bertallot live set.

Alessio Bertallot è un musicista e un Dj, un conduttore radiofonico e televisivo, un giornalista e un cantante. Questa poliedricità è la naturale conseguenza di un approccio da outsider nei confronti della musica e della comunicazione di essa. E’ stato il primo a portare il Rap nel tempio della Canzone Italiana, il Festival di Sanremo; il primo a ideare e condurre un programma dedicato alla Club Culture su MTV; uno dei pochi musicisti a coniugare musica elettronica e poesia. Uno dei pochi Dj ad eseguire colonne sonore, dal vivo, a film proiettati sul grande schermo, usando i piatti al posto dell’orchestra. Dal 1996 è, con il suo programma “ B Side “, a Radio Deejay, il punto di riferimento della musica elettronica e della Club Culture in Italia.

Il grande pubblico lo ha conosciuto come cantante nel 1992 al Festival di Sanremo con gli Aeroplanitaliani: il significativo silenzio di trenta secondi della canzone Zitti, zitti in diretta televisiva, di fronte a 14 milioni di telespettatori è rimasto impresso nella storia del Festival, facendogli meritare il Premio Della Critica. Seguirono diverse produzioni discografiche, fra cui Poesie Fuoribordo, nel quale Bertallot ha realizzato un crossover tra la poesia di Eugenio Montale, la canzone e l’improvvisazione jazz, e successivamente NON, il suo ultimo disco solista, un esperimento di convivenza di parola, poesia, basso e batteria. Dal 2000 ha iniziato la pubblicazione di una serie di compilation, le “Bertallosophie“, vere e proprie cronache dello stato della Club Culture internazionale.

Nel 2003 è stato il direttore artistico delle Heineken Nights di Umbria Jazz, la parte più attenta al futuro della storica manifestazione di Perugia. Recentemente ha pubblicato il remix di un’ icona del rock: “Walk On The wild Side” , la celeberrima canzone di Lou Reed, e il remix di “Porta Vagnu”, il successo di una delle nuove star del jazz italiano Ivan Segreto. Ha poi composto la colonna sonora di un film-documentario: “Nocaut” sulla storia di Cuba e del pugilato cubano, di prossima pubblicazione in Italia ma già premiato al Festival del Cinema di Locarno . Alla fine del 2004 è l’uscito il singolo del prossimo disco degli Aeroplanitaliani: Canzone d’amore. E’ consulente di varie iniziative internazionali dedicate alla musica, come Diesel-u-Music, e RedBull Homegroove.

Bertallot, è un’affascinante voce notturna dell’etere radiofonico italiano, un dj colto, ed una delle menti più innovative ed interessanti del panorama musicale nazionale. Dal 1996 conduce B Side, un programma che abbraccia molta parte dell’orizzonte della Club Culture, e della “musica nuova”, in onda su Radio Deejay, il più importante network radiofonico italiano. In questi anni la sua trasmissione ha avuto il pregio di riuscire a raccontare con sensibilità e competenza le trasformazioni di questo mondo, diventandone il punto di riferimento. Diversi musicisti italiani, come Amalia Grè, Ivan Segreto e Diego Mancino sono stati rivelati dal suo programma radiofonico. Ottimo esperto di buona parte della musica Dance Alternativa, Alessio Bertallot è anche il responsabile di una rubrica sul settimanale Musica di Repubblica, e collabora con Rolling Stone.

Da diversi anni ha affiancato alla sua attività radiofonica e giornalistica quella di dj, suonando nei club italiani più importanti per la scena alternativa, e all’estero. Nel suo ambito è uno dei dj più richiesti, e le sue residenze, sono affollate e apprezzate anche dalla stampa estera specializzata…

Eclettico, Bertallot nei club predilige comunque l’energia e l’elemento funk nelle scelte. Dal BreakBeat all’Electro, dalla Ghetto Tech al Drum’n’Bass spazia senza perdere il senso ritmico e senza concedersi a scelte mediocri, ma senza suonare per un’elite, come ci si aspetta da uno dei principali divulgatori di musica di qualità in Italia. E’ dj resident nel Club più importante di Milano, I Magazzini Generali, ha suonato in tutti i templi della Club Culture in Italia, e a Miami al Winter Music Conference, e prossimamente al Privilege, a Ibiza.

Da settembre 2013 ha iniziato un nuovo progetto: Casa Bertallot, prodotto realmente a casa, indipendente e fruibile worldwide. Un’innovazione nella storia della Radio: ogni lunedì e giovedì alle 21.30 Casa Bertallot trasmette sulla piattaforma di Spreaker. Dal 15 ottobre 2014 diviene autore, ideatore e conduttore del programma “Variazioni Bertallot” su Sky Arte Hd, in collaborazione con Red Bull. In Variazioni Bertallot l’elettronica sperimentale e la musica classica contemporanea prendono “forma” a e la televisione diventa il luogo di una visione astratta, di una “variazione” del punto di vista convenzionale. Dal 2015 è Direttore Artistico di TIMmusic e dal 2017 di un nuovo servizio di streaming musicale italiano: Dibop.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *