Tempo di lettura: < 1 minuto

Cremona- E’ questo il titolo del convegno organizzato da Filiera Corta Solidale, che si svolgerà giovedì 26 marzo alle ore 21.00 presso il Teatro Monteverdi di Cremona, via Dante 149.

Una serata dedicata ad approfondire il tema cibo-salute-agricoltura, di particolare rilevanza per il nostro territorio, a partire dal confronto di prospettive e approcci complementari: biologico, sociologico e medico.
Carlo Maurizio Modonesi, docente di “Ecologia umana e della salute” presso l’Università di Parma, affronterà gli effetti dell’agricoltura industriale sulla salute e sull’ambiente, con particolare attenzione all’uso di pesticidi. Davide Maria Pirovano, presidente dell’associazione culturale Lumen, parlerà di comunicazione efficace e falsi miti. Simona Panzacchi, ricercatrice presso l’Istituto Ramazzini di Bologna, ci aggiornerà sugli ultimi studi in ambito di cancerogenesi da OGM.

L’evento è organizzato in collaborazione con l’associazione Lumen e con il patrocinio del Comune di Cremona. La partecipazione è aperta a tutta la cittadinanza.

Programma:

Agroindustria e pesticidi: la prospettiva ecologica. I costi di un’agricoltura insostenibile. Carlo Modonesi, professore di Ecologia Umana presso l’Università degli Studi di Parma.

Coltivazioni geneticamente modificate. Cosa sappiamo e cosa dovremmo sapere. Simona Panzacchi, ricercatrice presso l’Istituto Ramazzini di Bologna.

Affamati di salute. La giusta informazione per scelte consapevoli: cosa si nasconde dietro al cibo che mangiamo? Davide Maria Pirovano, presidente dell’associazione culturale Lumen.

Modera: Chiara Delogu, giornalista.