Tempo di lettura: 2 minuti

Temù, Valle Camonica, Brescia. Al via martedì 29 agosto alla seconda edizione di “Alps” il festival internazionale del cinema di montagna. La Valle Camonica e le sue montagne sono da sfondo alla settimana, dal 29 agosto al 2 settembre, che vedrà sullo schermo le migliori pellicole del cinema di avventura e rapporto con i monti.

Il Festival rappresenta un’occasione unica per attirare un pubblico eterogeneo ed appassionato di amanti della montagna provenienti da tutta la regione, che potranno partecipare con interesse non solo alle proiezioni dei film in concorso, ma anche agli appuntamenti collaterali del festival e agli interventi di esperti del settore.

Il Festival è costituito da due concorsi, cinematografico e fotografico, dedicati al mondo delle Alpi, intese come ambiente, territorio, tradizioni, cultura e popolazione.
Al suo interno vi è inoltre una sezione dedicata alle Terre alte del mondo, riservata a documentari e film aventi come tema la scoperta e la conoscenza dell’ambiente montano internazionale.

Il Festival ALPS si colloca in provincia di Brescia, in Val Camonica, una tra le più estese valli delle Alpi centrali; un ambiente che si rivela ottimale per la trattazione di argomenti quali la valorizzazione delle Alpi in senso ampio: cultura, popolazioni, ambiente, flora e fauna, alpinismo, arrampicata, esplorazioni.

Questo territorio è famoso in tutta Italia per la ricchezza e la varietà dell’ambiente che lo circonda, come i monti del gruppo dell’Adamello e delle Prealpi Orobiche e per le molte attrazioni turistiche come il Parco Nazionale delle incisioni Rupestri.

Proiezioni serali di documentari, film e cortometraggi dedicati alla montagna per la seconda edizione di questo evento in programma alle 20.45 presso il Cinema Alpi di Temù, diviso in due sezioni: “Le Alpi” e “Terre alte del mondo” e per questa edizione saranno sedici i film in concorso scelti tra gli oltre 120 pervenuti da 13 Nazioni del mondo.

Organizzato da Associazione Montagna Italia, in collaborazione con il Comune di Temù, Valle Camonica – La Valle dei segni, Adamello Ski e Provincia di Brescia, l’iniziativa si propone come l’unico Festival Internazionale nella Provincia di Brescia che promuovere un bando di concorso internazionale cinematografico ai fini della promozione dell’ambiente montano attraverso la proiezione di opere suggestive che andranno ad esplorare diverse tematiche connesse alla conoscenza delle terre alte del mondo: alpinismo, escursionismo, ghiacciai, viaggio, fauna e flora, popoli.

Da martedì 29 agosto a venerdì 1 settembre, verranno invece proiettati i film selezionati per il concorso cinematografico internazionale, diviso in due sezioni: “Le Alpi” e “Terre alte del mondo” e per questa edizione saranno sedici i film in concorso scelti tra gli oltre 120 pervenuti da 13 Nazioni del mondo.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *