Il Programma Ambient Assisted Living AAL si propone di migliorare la qualità della vita delle persone anziane nelle loro case con il contributo delle soluzioni basate sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT).

Il lancio della call 2016 è atteso per la fine del mese di febbraio, il tema per quest’anno è “Living well with dementia. The contribution of ICT to integrated solutions for enabling the wellbeing of people living with dementia and their communities”. L’obiettivo è sviluppare soluzioni ICT che sostengano i più anziani nel vivere più a lungo in modo indipendente e attivo, a livello personale e nella società.

Le domande devono essere presentate da un consorzio composto da almeno 3 (massimo 10) soggetti provenienti da paesi diversi e comprendere almeno un business partner, almeno una PMI (che può costituire il partner commerciale) e un utilizzatore finale. La durata dei progetti deve essere compresa tra 12 e 36 mesi. Ogni paese europeo, aderente al Programma, finanzierà i propri partecipanti, se partner di progetti vincenti, secondo le regole nazionali.

L’Infoday per la presentazione della nuova call è fissato per il prossimo 8 marzo a Bruxelles.