Scrive Paola in risposta a Roberto da Firenze

Carissimo Roberto, comprendo perfettamente i tuoi timori, nonchè il tuo stato d’animo, ma, se vuoi l’opinione di una persona dai trascorsi simili ai tuoi, devi affrontare, combattere e vincere le tue paure, altrimenti a 40 anni avrai ancora il pensiero malinconico di A. e, peggio ancora, il doloroso rimpianto di non averla più contattata.

Quindi corri a telefonarle senza fobie!
La chiami e ti inventi una scusa del tipo “mi sono capitate in mano le nostre foto e volevo accertarmi che tu e la tua famiglia steste bene” o simili frasi; vedrai che non potrà che esserne felice e magari, parlando del più o del meno, puoi inventarti di un’incontro con amici magari a Bergamo o a Cremona e lanciare la frase “Se ti va posso allungare la strada fino da te e davanti ad un caffè parlottiamo di questi ultimi anni…”.

Devi usare un tono simpatico e per nulla serio o drammatico, anche se, comprendo che per te questi anni senza lei possano essere stati drammatici… Ti suggerisco di inventare queste frasi perchè se tu fossi da subito sincero con lei e mettessi i tuoi sentimenti in piazza richieresti di spaventarla e di non avere changes, anche perchè ormai lei potrebbe essere impegnata.

Devi inoltre mettere in conto che la tua può essere una “fissazione” che svanisce non appena rivedi A. oppure un grande Amore che muore perchè, vedendola, ti rendi conto che è cambiata o comunque che non è la persona che in questi anni hai utopizzato!

Provaci, dolce Roberto, perchè tanto, peggio di così non può essere: solo rivedendola potrai chiarire con il tuo cuore ed essere libero di innamorarti nuovamente! E, perchè no, magari sboccia una splendida amicizia con lei che per te è importante oppure rinasce l’amore…la speranza è l’ultima a morire.

In ogni caso devi affrotare questa sfida con te stesso, perchè se non te ne sei reso conto, è di questo che in realtà si tratta!
Con affetto, Paola (dalla Bassa Bresciana)

Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.