Cigole (Brescia) – C’è un detto che recita “le donne non si sfiorano neppure con un fiore” che racchiude una saggezza che va oltre l’immagine di gentilezza e di dolcezza a cui pensiamo se parliamo di amore e di affetti.

E’ l’intoccabilità sacra che contraddistingue, e per un motivo ben preciso, il corpo della donna in quanto portatore di vita. Nuova vita che si crea nel grembo, sacro, e che rappresenta la forza dell’umanità, il futuro, le speranze. L’Amore.

Ma quante volte sentiamo che questo stesso corpo è picchiato, usurpato, minacciato, e proprio in nome dell’amore. Attaccamenti violenti, uomini che sfogano le proprie repressioni, fustrazioni… uomini fragili, da capire ma sopratutto da curare! E la prima cura è non accettare nessuna violenza, mai, nè fisica nè psicologica.

Al tema dell’amore e della violenza l’Amministrazione Comunale dedica la serata di sabato 7 marzo, a Palazzo Cigola Martinoni, un importante momento di riflessione in occasione della Giornata internazionale della donna.

L’evento, dal titolo “AMORE VS PSICHE – AMORE TRA LEGAMI E CATENE” intende sensibilizzare ed informare la comunità sulle problematiche sempre più frequenti legate alla violenza sulle donne.

La realizzazione dell’incontro si avvale della preziosa disponibilità e collaborazione dall’Avvocato Michela Ravarini, criminologa di Brescia, e della psicologa Sara Varone, consulente Security Force Academy, che quotidianamente operano e affrontano situazioni inerenti la violenza sulle donne e che saranno presenti all’incontro.

Domenica 8 febbraio, sempre a Palazzo Cigola Martinoni, dalle ore 14.00 sarà possibile visitare l’esposizione “I colori delle donne”, mostra di pittura al femminile di Fausta Dagani, Francesca Geminati e Mirella Comini. Alle 16.30 esibizione di Krav Maga con il Maestro Daniele Ramponi dell’ ASD Security Force Academy.