Tempo di lettura: 2 minuti

Fidenza (Parma) – “Qualcosa all’improvviso sconvolge la tua vita quotidiana, ti lascia senza forze, attonita, vuota dentro quel qualcosa che ha posto un’incognita su te stessa e chi ti sta intorno. Allunga la tua mano Non sei sola, c’è chi come te ha sofferto, nel fisico e nell’anima, c’è chi ti darà sostegno, chi ti seguirà nel lungo cammino verso la guarigione”.

E’ questo il messaggio e la missione dell’A.N.D.O.S. onlus – Associazione Nazionale Donne Operate al seno- di Fidenza, nata il 15 febbraio del 2000 ad opera di un piccolo gruppo di donne che avevano vissuto l’esperienza della malattia del tumore del seno.

Un messaggio che si rafforza questo mese, in occasione del tradizionale Ottobre rosa dedicato alla prevenzione del tumore al seno.

Ad unire le socie dell’Andos, uno scopo: aiutare le altre donne che si ritrovano ad affrontare la stessa malattia, per farle sentire meno sole e per cercare di dare risposta ai mille dubbi e paure. In dieci anni il Comitato di Fidenza si è sviluppato tanto da raggiungere circa 400 soci; oggi conta tre sezioni nei paesi limitrofi di Castell’Arquato, Fontanellato e San Secondo e da fornisce sempre più servizi.

Tra gli obiettivi Andos quello di favorire la sensibilizzazione nei confronti della diagnosi precoce e aiutare le donne che devono affrontare un percorso di guarigione verso il completo recupero. E proprio le donne che hanno vissuto in prima persona questa malattia hanno la sensibilità di capire e di far capire il percorso da intraprende per superarla. L’ANDOS prevede per tutte le sue volontarie una formazione periodica, per aiutare ad affrontare al meglio, sia dal punto di vista diagnostico, sia psicologico, il tumore al seno, patologia che colpisce ogni anno, in Italia, 40.000 soggetti.
Dal tumore al seno si può, infatti, guarire nell’80-90% dei casi, se diagnosi e terapie sono condotte in modo adeguato.

“Quest’anno il nostro gruppo ha ospitato, nel mese di maggio, il XXXI° Congresso Nazionale sul tumore al Seno, dal titolo “Sessualità e fertilità: un nuovo equilibrio dopo l’intervento al seno” – puntualizza la signora Sandra, membro dell’associazione -“un congresso a cui hanno partecipato trenta comitati italiani Andos, numerosi medici e importanti nomi della ricerca, un impegno importante affrontato anche grazie al contributo di Cassa Padana, sempre attenta alla problematica” .

“Il Congresso ha rappresentato il coronamento
di 13 anni di lavoro per il nostro comitato e coincide con uno dei momenti più importanti della nostra vita associativa,” – ha sottolineato il presidente di A.N.D.O.S. Fidenza Onlus, Salvatore Napolitano – “toccando un argomento di grande attualità: il desiderio di maternità anche dopo l’esperienza del cancro”.

Nel mese di ottobre (durante i fine settimana)
l’Associazione sarà presente con uno stand informativo nella piazza del paese. L’8 di dicembre Andos organizza il concerto natalizio per la raccolta di fondi volto a finanziare le attività dell’associazione.

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *