Mi scrive Andrea, femmina, 19 anni, mano destra
Non esiste riscontro grafico in quanto l’utente non ha autorizzato la pubblicazione dello scritto

La grafia di Andrea risulta regolare, apparentemente chiara, ben spaziata tra rigo e rigo. Andrea è intelligente, selettiva (ma non razzista) ed ha sbalzi di umore piuttosto frequenti, pur possedendo qualità di autodisciplina notevoli che, probabilmente, saranno messe a frutto più avanti negli anni.
La grafia, infatti, rivela non solo le caratteristiche, ma anche le potenzialità di un soggetto.

Ad esempio, a livello apprenditivo, Andrea dovrebbe essere capacissima, ma perde tempo, elucubra, riflette troppo e si smarrisce nei suoi pensieri. Una buona strategia di studio sarebbe, per lei, quella di usare il registratore e, dopo aver registrato, ascoltando la propria voce come se fosse una lezione, prendere appunti scritti, effettuare schemi.

Questa semplice tecnica la porterebbe a fissare perfettamente le nozioni, perché userebbe sia la memoria visiva, sia quella auditiva, sia quella rielaborativa. Quanto alla Personalità, che avrà, col tempo, occasione di strutturarsi appieno, è caratterizzata da:

  • notevole cautela, nell’andare verso il nuovo
  • timore di non essere compresa appieno
  • tendenza a ricordare gli insuccessi ed i dolori passati, con la stessa intensità del momento in cui li ha subiti
  • per ora, Andrea è più idealistica che pratica, ma la capacità organizzativa è presente, ed andrà sviluppandosi con la pratica “sul campo”
  • nel sentimento: eccesso di riserbo, caratteristica, questa, che si instaura per pressioni educative nella prima infanzia. Ma il giorno in cui Andrea fiorirà, potrà diventare un vulcano vero e proprio, perché ha in sé potenzialità notevoli di apprezzamento delle sensazioni
  • lieve pessimismo, nella considerazione delle proprie forze; non sa ancora che può osare, e che, spesso, osare vuol dire conoscere veramente ciò che si vale
  • intelligenza “profonda” , capace di vedere una situazione ed un concetto in tutte le sue sfaccettature, quando Andrea si rilassa. La tensione, infatti, fa sì che questa ragazza non faccia brillare del tutto le proprie doti intellettive di: facile concentrazione mentale; razionalità; capacità espositive; logica; capacità di sintesi;buona memoria; coerenza e consequenzialità. Doti che risultano in grado alto, nella valutazione dei Segni
  • sensibilità per il valore della personalità umana
  • distinzione di atteggiamenti e di modi, con ricerca di continuo miglioramento, per essere all’altezza delle aspettative dell’habitat

Quando vedo in un soggetto giovane tante belle qualità, parzialmente inficiate da quella che si chiama “cautela nel procedere”, consiglio di dedicarsi ad un’attività sportiva che (se risulta congeniale) può dare un monte di soddisfazione e può sbloccare le ritrosìe e le chiusure: l’equitazione.

Il massimo sarebbe avere a disposizione sempre lo stesso cavallo (meglio se proprio…ma con i costi che ci sono, pochi possono permetterselo) per instaurare con lui quello splendido rapporto di reciproca fiducia che darà l’avvio a sicurezza interiore per tutta la vita. Già. Perché la base di tutto è proprio la sicurezza del proprio esistere, del proprio pensare. Molto possono fare i genitori, e molto può fare..sì, sì..il cavallo.

Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.