Tempo di lettura: 2 minuti

Mi scrive Angel 78, femmina, 27 anni, mano sinistra

grafo_angel78

Grafia chiara, lineare e costante nella forza neuropsicografica.
La personalità porta queste caratteristiche di base:

  • “pulizia”, sia nella morale, sia nell’idealità, sia nell’attività pratica
  • accuratezza estrema…il caos diventa un’offesa personale: ma un poco di caos potrebbe essere la via verso gioia. Sarebbe terapeutico, nei momenti di inevitabile scontro con l’ambiente.
  • atteggiamento di lieve cautela nell’andare verso ciò che è nuovo, imprevisto, non atteso, con notevole capacità di riflettere sulle conseguenze dei propri e degli altrui atti. La tendenza a ragionare ed a ripensare è, a volte, un po’ eccessiva ed il soggetto può dare l’idea, sporadicamente, di non compartecipare con entusiasmo: ma non è vero. Angel “sente” e compartecipa, a volte si dispera anche, ma mantiene un autocontrollo che, con tutta probabilità, le viene da una educazione molto delineata, in età infantile. Se palesasse appieno il suo entusiasmo, sarebbe un vero vulcano.
  • nascondimento per difesa, con tendenza a non dire, piuttosto che a mentire, su accadimenti e fatti che potrebbero creare disagio a sé e ad altri.
  • riguardo ansioso verso i superiori, con progressivo rassicurarsi, via via che passa il tempo, ma sempre mantenendo correttezza e cautela
  • contenutezza, dovuta ad educazione
  • romanticismo (per quanto, a volte, accuratamente nascosto agli eventuali partners) basato sulla dolcezza e sulla sensibilità
  • capacità grande di amare…ma grande grande

Questo è quanto si ricava dall’analisi grafopsicologica.
Debbo far presente che, nell’effettuare l’analisi, PRIMA guardo i Segni grafici e ricavo le caratteristiche….POI leggo il testo.

Angel mi pone qualche domanda. E credo di aver già risposto, da quanto si ricava dalla grafìa. Ma vorrei aggiungere che, volendo, lei può iniziare un percorso personale, anche da sola: è intelligente, è acuta, è sensibile.

Una buona strategia sarebbe quella che si consiglia in PNL: ogni giorno fare una piccola cosa nuova. Un’esperienza, anche minima, che non ha mai fatto, o tentato. E poi, riflettere su quello che ha provato, con quella capacità introspettiva che la contraddistingue e che, probabilmente, è stata la sua forza fino ad ora, ma anche il suo limite. “Osare” è liberatorio.

Anche iniziare un’attività sportiva nuova lo è. Consiglierei equitazione e, in seconda istanza, palestra…negli orari più affollati. Angel deve ri-educare se stessa all’improvvisazione, con tutto ciò che è – appunto – imprevisto, imprevedibile, improvviso. Al cambiamento veloce e repentino, dato da situazioni di impatto.

CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *