Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona. Provengono dalla California le tre orchestre giovanili che dal 14 al 29 giugno eseguiranno i primi tre concerti per  l’anteprima della rassegna Cremona Summer Festival, in programma dal 13 luglio al 18 agosto, con concerti, masterclass e concorsi. Chiuderanno l’anteprima il violista Michael Kugel, accompagnato dalla pianista Anastasia Safonova. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero e gratuito.

L’anteprima vede protagonisti i giovani studenti dell’orchestra Magical Strings West di Palo Alto, California, che si esibiranno con l’Orchestra Giovanile di Cremona Mousikè, mercoledì 14 giugno, alle ore 18, presso il Cortile Federico II.

Giovedì 22 giugno, alle 21, presso l’Auditorium Arvedi del Museo del Violino, si esibirà la Los Angeles Youth Orchestra, sempre dalla California, con alcuni studenti dell’Istituto Superiore di Studi Musicali, Claudio Monteverdi.

Venerdì 23 giugno, alle ore 21, presso la Chiesa di Sant’Agostino, si terrà il concerto della Peninsula Youth Orchestra e giovedì 29 giugno, alle ore 21.00, presso l’Auditorium della camera di Commercio di Cremona, si esibirà il famoso violista Michael Kugel, accompagnato dalla pianista Anastasia Safonova, nel concerto per il grande Maestro Rostropovich.

L’anteprima e la rassegna Cremona Summer Festival si inseriscono nel “Progetto Masterclass” con più di 1.800 persone, tra studenti, insegnanti e accompagnatori provenienti da tutto il mondo che hanno confermato la presenza nel nostro territorio, per studiare e per fare musica nel corso del 2017.

La musica – dichiara il Presidente della Camera di Commercio di Cremona, Gian Domenico Auricchio – rappresenta per Cremona una risorsa da valorizzare  anche dal punto di vista turistico. In particolare per il progetto Masterclass si può parlare di turismo esperienziale in campo musicale. I musicisti vengono a Cremona e provincia per fare musica in un contesto storico e culturale unico. Il brand Cremona, A place to play, rappresenta proprio questo, un luogo dove è possibile fare musica ovunque.”