Tempo di lettura: 2 minuti

Pescarolo ed Uniti (CR) – Già a suo tempo avevamo preannunciato l’uscita della nuova pubblicazione del calendario della Sezione AUSER locale, e in merito a questo argomento vi è piena soddisfazione da parte del Presidente dell’Associazione di Pescarolo ed Uniti, per la riuscita dell’iniziativa che ha visto, ancora una volta, un nuovo aumento della tiratura, arrivata a 250 copie. Ricordiamo che il ricavato sarà interamente destinato al “Filo d’Argento AUSER”.

Da parte nostra, riteniamo corretto ricordare, in sintesi, la prima pagina con un evento eccezionale in Piazza Garibaldi in occasione dell’anno (1964) di rivitalizzazione della tradizione in occasione del 300° e caratteristico “falò” (la sua origine risale all’epoca della peste del 1600) con grandi iniziative, tra queste la gimkana automobilistica e la sfilata di carri e maschere. Siamo nel periodo della tradizione e per questo anche i primi mesi dell’anno nuovo ce la ricordano felicemente.

Così la prima pagina interna, il mese di Gennaio, ci presenta il gruppo mascherato dei centurioni romani, immagine risalente al Carnevale 2019, una ricorrenza che anche per il 2022, pensiamo sarà molto difficile poter rivivere. La pubblicazione ci ricorda il rispetto dell’ambiente e la necessità di dare, ognuno correttamente, il nostro contributo per una buona raccolta differenziata e, in merito, ogni settimana, sono precisati tempi e modi per l’esposizione dei vari contenitori.

La pubblicazione ha ricordato anche la Festa del tricolore, ed ha invitato la cittadinanza all’esposizione dello stesso, nella giornata di venerdì 7 gennaio. Si segnala inoltre che a partire da venerdì 21 gennaio, sino a domenica 20 febbraio, saremo nel periodo dell’acquario.

Completiamo il mese con i loghi degli sponsor sostenitori: la macelleria Carletti di Vescovato, l’ambulatorio veterinario per piccoli animali della Dottoressa Del Ninno Graziella in via Roma e la ditta Idrokalor per installazione, assistenza e progettazione impianti di condizionamento e riscaldamento, in Via Zanetti, per Pescarolo.

Così cominciamo il nuovo anno con l’auspicio che ci regali, quanto prima, il ritorno alla normalità tanto attesa.