Tempo di lettura: 3 minuti

Ultima voglia di neve nelle terse giornate alle porte della primavera alla scoperta delle selvagge e incantevoli vallate e cime degli Appennini sul versante emiliano. Con le ciaspole per tutti, le racchette da neve che danno la possibilità anche ai neofiti di vivere un’esperienza in pieno contatto con la natura. Una serie di proposte nel parco tosco-emiliano dei Cento Laghi sono organizzate dalle guide ambientali escursionistiche di Macigno Vivo trekking, nei week end del 14 e 15, 21 e 22, 28 e 29 marzo, con la sicurezza di essere accompagnati da guide esperte, in piena sicurezza.140222Lagdei 111

Per ogni week end le gite in programma sono diverse, divise per difficoltà e luoghi da scoprire in modo da dare proporre a tutti, famiglie e figli compresi, l’incantevole bellezza del parco. L’associazione MacignoVivo si occupa della progettazione e conduzione di trekking e ciaspolate, con particolare attenzione alla promozione del turismo sostenibile nelle terre emiliane, dal Po al crinale appenninico.

La presenza della Guida Ambientale Escursionistica, oltre a garantire sicurezza, trasforma la passeggiata in un’occasione per divertirsi e imparare a riconoscere le tracce degli animali, la vegetazione invernale, le particolarità del territorio e, lontani dalle frenetiche piste di sci, offre anche l’occasione per fare un passo indietro nel tempo e di ritornare ai ritmi sereni del passato, a momenti di vita ormai dimenticati, ad assaporare quei gesti semplici e quegli scorci di natura incontaminata, di certo più a portata di uomo.ciaspole 1

Il Parco Regionale delle Valli del Cedra e del Parma, meglio noto come Parco dei Cento Laghi, occupa una porzione dell’Appennino parmense orientale, al confine con le province di Reggio-Emilia e Massa-Carrara. Il Parco dei Cento Laghi si trova in un’area di grande interesse paesaggistico che, grazie alla evidente impronta glaciale, ricorda gli spettacolari ambienti alpini. Le zone più alte del Parco sono costellate da un numero particolarmente elevato di belle conche lacustri di origine glaciale, così come di altre morfologie che testimoniano quel tipo di morfogenesi. Di rilievo sono anche alcuni ambienti forestali e gli ambienti montani a maggiore naturalità, quali rupi, brughiere d’altitudine, torbiere e pozze d’alpeggio. Notevole è infine la presenza di specie floristiche rare e minacciate, in genere piante alpine relitte o specifiche degli ambienti ofiolitici.OLYMPUS DIGITAL CAMERA

L’inverno nel Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano è la stagione in cui è forse più evidente la collocazione del confine climatico euro mediterraneo sul crinale appenninico di questa area. Se sul versante emiliano infatti, domina la neve che permane fino a basse quote per tutta la stagione, imbiancando vette, valli e borghi. Sul versante toscano, che oltre essere esposto a Sud risente degli influssi miti del vicino golfo dei Poeti, è invece raro trovare i borghi ed i boschi innevati che assumono tonalità brune e bordò.
Sul versante emiliano dell’Appennino l’attività sportiva con gli sci sulla neve è una tradizione profondamente radicata.OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Chi non ha dimestichezza con gli sci può comunque godersi il contatto con l’Appennino innevato grazie alle “ciaspole”, le racchette da neve. Escursioni di questo tipo sono possibili partendo da tutti i borghi del crinale e vengono proposte, anche in notturna con la luna piena, dai rifugi e da guide specializzate. Queste escursioni consentono anche di realizzare percorsi naturalistici alla ricerca delle tracce degli animali sulla neve, o costeggiando torrenti ghiacciati.

 

 

 

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *