Tempo di lettura: 1 minuto

Anche i bambini più piccoli utilizzano gli smartphone, ovviamente quello di mamma o papà e solo per giocare a uno dei tanti games disponibili.

Però ora per i bambini delle scuole materne e delle elementari c’è anche Appis (App inclusione sportiva), ideata per avvicinarli ad uno stile di vita sano e per aiutarli a scoprire che con piccoli accorgimenti lo sport è davvero per tutti.

È stata creata dal Comitato Italiano Paralimpico Regionale Lombardia all’interno del progetto “Col CIP c’è sport… EXPOrt”, realizzato grazie al contributo di Regione Lombardia, di Fondazione Paralimpica e di Inail.

Attraverso una serie di divertenti indovinelli, il bambino “viaggia” nei mondi dell’alimentazione e dello sport. Nel percorso viene accompagnato da due personaggi: Appis, carota con gli occhialoni e l’aria un po’ nerd, e Ross, simpatica fragolina disabile. Assieme a loro supererà vari livelli e arriverà a vincere la medaglia d’oro, imparando tante sane abitudini.

Nello spazio dedicato all’alimentazione si rifletterà, ad esempio, sull’importanza della prima colazione e sulla scelta di alimenti buoni per la salute, per il palato e per l’ambiente. Nel mondo dello sport bisognerà riconoscere le attrezzature più adatte per le varie discipline. Con un’attenzione particolare alla disabilità.

Il gioco didattico è scaricabile gratuitamente sia per iOS che Android.

CONDIVIDI
Redattore Sociale
Il Network di Redattore sociale raggruppa diverse iniziative di informazione, documentazione e formazione sui temi sociali. A promuoverle è la Comunità di Capodarco di Fermo, dal 1966 una delle organizzazioni italiane più attive nell’intervento a favore di persone in difficoltà e oggi diffusa in varie regioni. Motore di questa rete è la redazione dell’Agenzia giornalistica quotidiana Redattore sociale, nata nel febbraio 2001 ed oggi attiva su un portale web riservato agli abbonati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *