Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona. “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali” questo dice l’articolo 3 delle Costituzione Italiana.

La violenza di genere è il tema del convegno dal Lions Club di Cremona Duomo, il Lions Club di Casalbuttano e IIS Ghisleri-Beltrami, in programma venerdì 15 marzo all’aula Magna IIS Ghisleri-Beltrami, in via Palestro, 35. Dalle ore 9.15 alle 13 aperto agli studenti delle Scuole Superiori e a tutte le persone interessate.

Per violenza di genere si intendono tutte quelle forme di violenza da quella psicologica e fisica a quella sessuale, dagli atti persecutori del cosiddetto stalking allo stupro, fino al femminicidio, che riguardano un vasto numero di persone discriminate in base al sesso.

Il programma del convegno:
Saluti e presentazione del Convegno: Alberto Ferrari, Dirigente scolastico I.I.S. Ghisleri Beltrami Mariella Morandi, Presidente Lions Club Cremona Duomo Laura Parazzi, Presidente Lions Club Casalbuttano, Gianni Fasani, Governatore del Distretto Lions 108 IB3

Intervengono:
Isabella Cantalupo, avvocato del Foro di Cremona: Maltrattamenti, stalking, violenza sessuale e omicidio: la vittima spessoè donna.
Adele Belluso, dirigente della Divisione Anticrimine della Questura di Cremona: Questo non è amore.
Ester Tosca, psicologa: E vissero felici e contenti. Quando il principe azzurro si trasforma in un orco.
Intervallo
Simona Frassi, volontaria A.I.D.A.- Associazione Incontro Donne Antiviolenza: La protezione e il sostegno alle donne vittime di violenza. Il ruolo dei centri antiviolenza e delle Case Rifugio.
Andrea Milano, insegnante di difesa personale: La violenza è semplice… le alternative alla violenza sono complesse.
Segue discussione

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *