Gussola (Cremona) – Un’estate che sembra non finire questa del 2015, che la gente di pianura ricorderà per la grande arsura della campagna. Ne sanno qualcosa anche i volontari del Centro Natura Amica di Gussola che, lavorando all’aperto nelle sedute di onoterapia e nelle visite didattiche, stanno sudando come asini!

Nonostante la caduta della tensostruttura a causa delle forti nevicate dell’inverno scorso, i volontari si sono rimboccati le maniche per permettere di accogliere le case di riposo e cooperative disabili del territorio nelle attività di mediazione con l’asino, dando la possibilità ai loro ospiti anziani o disabili di prendersi cura delle asine del Centro, allacciando con loro un rapporto di fiducia e di piccoli passi verso una maggiore autostima.

Ma non è tutto. Anche quest’anno tra aprile e giugno nella Mostra multimediale ‘Il Primo della Classe’ dedicata all’asino si sono rincorse materne, elementari, centri estivi, che sotto la guida dell’educatrice sociale del Centro e dei volontari, hanno imparato l’importanza dell’essere custodi di una natura così meravigliosa e sono stati protagonisti di giornate in cui assaporare i mille volti della golena.

Senza curarsi delle temperature, i volontari del Centro hanno proposto una stagione comunque scandita da tante fresche novità, nuove occasioni di aggregazione e rinnovate giornate a porte aperte, che hanno consolidato il senso di cittadinanza attiva che a pelle si sente gravitare attorno a questa associazione.

Tanto entusiasmo per i ‘Laboratori del Sabato’ ed anche per il nuovo ‘Dipinto artistico’ realizzato dai Madonnari di Rivarolo, ma resta il fatto che la notizia maggiormente echeggiata in quei della golena casalasca è quella della nascita della cucciola di Mya: una pelosa dalle lunghe gambette, conquistatrice di coccole e sorrisi per i bimbi che accorrono in bicicletta anche nei caldi pomeriggi. Il suo nome per ora è un mistero, ed a svelarlo sarà una delle tante attività in programma per la festa sociale del Centro, che come ogni anno si terrà la prima domenica di settembre.

asino day 2015Domenica 6 settembre si tiene la settima edizione dell’Asino Day, incontro sociale aperto a tutta la cittadinanza per celebrare gli splendidi amici asini che quotidianamente lavorano con persone caratterizzate da fragilità nonchè proseguire in una campagna di raccolta fondi per la realizzazione di una nuova tensostruttura sotto cui svolgere le attività di onoterapia.

Parlare dell’evento quest’anno non è così semplice, perché sono veramente tante le innovazioni apportate dal nutrito gruppo di lavoro, che anche per quest’anno vede in campo le principali aggregazione no profit del territorio.

Partiamo innanzitutto dalla logistica, per raggiungere la festa quest’anno sarà attivo un servizio di Donkey Train: un servizio di trenino turistico che collega il centro di Gussola a Località Valloni, attivo dalle 9.30 alle 18, con la possibilità di parcheggiare comodamente la macchina nei parcheggi in paese.

L’Asino Day aprirà alle 10.30 con la ormai conosciuta Staffetta dell’Amicizia, un percorso di conduzione a gruppi dell’amico asino, preparato dagli utenti e dagli operatori delle cooperative sociali e delle fondazioni RSA/RSD locali, per proporre un momento simpatico nel verde della golena. La partecipazione è aperta anzi sollecitata anche ai gruppi sportivi del territorio o gruppi sociali che vogliono sperimentarsi con la testardaggine dell’amico dalle orecchie lunghe!

Alle 12.30 si aprirà il Pranzo Asinaro, un sorprendente viaggio alla scoperta del tenero spiedo preparato dai talentuosi maestri del Gruppo Alpini di Castelgoffredo e della saporita grigliata di carne curata dall’Associazione Oltrefossa di FossaCaprara. Non mancheranno leccornie della tradizione casalasca proposte da I Piaceri del Palato di Casalmaggiore e…nell’attesa che il pranzo sia servito i commensali potranno sbizzarrirsi nel Concorso AAA Cercasi nome per cucciola del Centro!

Alle 14 il Prof. Carlo Stassano darà il via alla Premiazione della Staffetta e alla consegna di medaglie ad honorem a chi si è saputo distinguere in questo meraviglioso percorso motorio strutturato. Ospiti speciali di questa edizione, per la tenacia che li ha premiati nella loro vita ma soprattutto per il grande cuore che li distingue, saranno l’atleta paralimpico e mental coach Andrea Devicenzi, il campione olimpico di canottaggio Simone Raineri, e una rappresentanza delle atlete della VBC Pomì di Casalmaggiore.

A questo punto partirà il divertimento allo stato puro. Brunetto, artista assai noto per la sua versatilità di showman, barzellettiere e tenore vincitore del superkaraoke di Fiorello, presenterà il suo spettacolo ‘Se Sa Nient De Precis’.

Dalle ore 14 in poi disponibili nel parco giochi attrezzato la Baby Animazione con laboratori eco artistici, trucca bimbi a cura dei Madonnari Rodomonte Gonzaga di Rivarolo Mantovano ed esperimenti del Museo Scientifico Explorazione di Treviglio.

Durante tutta la giornata saranno poi visitabili gli Infopoint delle principali Associazioni sportive locali e sarà attivo un Set Fotografico in collaborazione con Antonella Pizzamiglio di DondolondoArte, professionista che ha saputo immortale la nostra cucciola a pochi giorni dalla nascita, immagine che è poi divenuta l’emblema di questa festa.

Sempre presenti e compagni giocosi in quest’aria di festa i volontari della Pubblica Assistenza Padana Soccorso di Casalmaggiore e della Protezione Civile Volturnia di Gussola, angeli protettori di piccoli e adulti in caso di necessità.

Per permettere una migliore organizzazione i volontari chiedono gentilmente di segnalare la partecipazione entro il 3 settembre telefonando al numero 392.666629 oppure inviando una mail a info@centronaturaamica.it .
Vista la grande affluenza di visitatori degli anni passati i volontari non garantiscono l’ingresso a chi fosse senza prenotazione.