Pescarolo ed Uniti (Cremona) – La Parrocchia di S.Andrea Apostolo ha diffuso in questi giorni il comunicato riguardante lo svolgimento della celebrazione della tradizionale ricorrenza di San Rocco, in programma per mercoledì 16 agosto.

Seguendo la tradizione è sempre stato un momento caratterizzato dall’incanto, un momento per raccogliere anche offerte per le opere Parrocchiali, ma che negli ultimi anni era stato un po’ limitato, dopo la morte del bravo battitore e sagrestano Oreste Portesani.

Una tradizione che Don Francesco, negli anni di sua permanenza a Pescarolo, non aveva mai abbandonato, mettendo a disposizione, degli offerenti, torte, caci e quanto offerto dai cittadini, nella casa Parrocchiale, dove veniva esposto per l’occasione un drappo rosso.  Momento che quest’anno si svolgerà presso l’Oratorio, sia Martedì 15, dopo la Santa Messa, sia durante la cena di Mercoledì 16.

Confermato il programma accennato a grandi linee nell’apposita riunione dei giorni scorsi, con particolare riferimento alla parte liturgica brevemente illustrata nel comunicato: alle 18.30 il ritrovo in chiesa parrocchiale e alle 18.45 l’inizio della Santa Messa con atto penitenziale, quindi, intonato il Gloria, ci recheremo in processione verso la chiesetta di San Rocco, dove continueremo la celebrazione a partire dalla liturgia della parola.

Nei giorni precedenti la statua di San Rocco rimarrà esposta in chiesa Parrocchiale. Il comunicato informa poi che alle ore 20,00 nel cortile dell’Oratorio si terrà la tradizionale gnoccata, con menù a scelta, infatti non ci sarà un menù fisso e ognuno potrà scegliere tra gnocchi, grigliata mista, formaggi alla piastra, dolci e caffè. Il comunicato si conclude con un ringraziamento a tutti coloro che vorranno contribuire ad arricchire l’elenco dei prodotti che verranno offerti.