Tempo di lettura: 4 minuti

Crema (Cremona) – E’ ormai una bella tradizione che si ripete da alcuni anno con successo, ed è un modo semplice ma suggestivo per augurare alla città di Crema un sereno periodo di festività. Il Coro Claudio Monteverdi rinnova infatti anche quest’anno l’invito per il concerto di Natale “Aspettando Santa Lucia”, in una serata che già si presenta magica e che sarà resa ancora più emozionante dalle note e dalle voci dei coristi.

Mercoledì 12 dicembre, la notte illuminata di Santa Lucia, alle ore 21, presso la Chiesa di S. Bernardino – Auditorium Bruno Manenti di Crema, si terrà il tradizionale concerto natalizio proposto dal Coro “Claudio Monteverdi” di Crema diretto dal Maestro Bruno Gini. La serata è organizzata in collaborazione con il Centro Diocesano “Gabriele Lucchi” e vedrà la partecipazione all’organo del Maestro Luca Tommaseo.

Il programma prevede, nella prima parte, l’esecuzione di brani a cappella per coro femminile e coro misto di autori del tardo medioevo, del periodo rinascimentale e del primo barocco. La seconda parte vedrà invece la partecipazione del gruppo strumentale “I Fiati di Crema” che interpreteranno la famosa “Petite symphonie” per strumenti a fiato di Charles Gounod e una serie di Carols in una originale elaborazione per coro a cinque voci e dodici strumenti.

Si prevede quindi una serata di atmosfere suggestive, di note e di voci, in una bellissima cornice dove il coro si unirà ai fiati e simbolicamente ai campanelli di Santa Lucia per augurare a tutti Buon Natale!


Il Coro “Claudio Monteverdi” di Crema si è costituito nel 1986. Nel corso degli anni ha svolto una notevole attività concertistica partecipando a prestigiose rassegne musicali come il Festival internazionale di Lanciano, il Festival Claudio Monteverdi di Cremona e a diversi Concorsi corali: Arezzo (II e III premio), Montreux (III fascia), Vittorio Veneto (II e III premio), Palazzo Pignano (I premio per la miglior interpretazione del brano d’obbligo). A partire dal 1997 inizia a registrare per le case discografiche Dynamic, Stradivarius e Tactus, composizioni inedite dei Maestri di Cappella vissuti a Crema tra il 1500 e il 1600: le Messe a otto voci e i Madrigali a cinque voci Giovan Battista Leonetti, le Canzonette Amorose e Spirituali di Oliviero Ballis e i Madrigali a cinque voci di Giovan Battista Caletti. Negli anni successivi si dedica alla registrazione delle composizioni sacre di Francesco Cavalli “La Missa pro Defunctis” (ottobre 2003), “Il Vespero delli CinqueLaudate” (maggio 2006), i“Magnificat”, le Canzoni Strumentali e i Mottetti concertati (ottobre 2008), favorevolmente accolti dal pubblico e dalla critica musicale qualificata. In questi ultimi anni il Coro ha tenuto numerosi concerti in diverse città italiane e, nel mese aprile del 2007, ha conseguito un importante traguardo artistico con l’esecuzione del “Choral Evensong” nella Cattedrale di Canterbury e un concertovocale/strumentale nella Chiesa di St. Mildred con l’esecuzione di composizioni di F. Cavalli e V. Petrali. All’inizio del mese di settembre 2009, invitato a partecipare alla prima rappresentazione in epoca moderna dell’Opera lirica “Ero e Leandro” di Giovanni Bottesini, presso il Teatro S. Domenico di Crema, riscuote grande successo e apprezzamenti da parte del pubblico e da autorevoli critici musicali. Nel mese di ottobre dello stesso anno registra pubblicato dalla “Bottega Discantica”, un nuovo cd, di composizioni inedite (Messe, Mottetti, Magnificat e un Concerto per soli, coro e orchestra) del Maestro di Cappella del Duomo di Brescia Pietro Gnocchi (1689/1775). Nel 2010 registra il cd dal titolo “Concerto di Natale” interpretando “Dancing Day” di J. Rutter, “A Cremony of Carols” di B. Britten e i Carols della tradizione natalizia inglese. Dal 26 al 29 di Aprile del 2011 il Coro ha effettuato una trasferta in Inghilterra tenendo un concerto a Londra, tre Evensong, il Midday Recital nella Cattedrale di Canterbury e un Concerto nella Chiesa di St. Mildred, ottenendo notevoli apprezzamenti da parte del pubblico. Nel 2012 tiene un importante concerto presso l’Auditorium “B. Manenti” di Crema dedicato alla memoria di Adolfo Bossi, socio onorario dell’Associazione, con l’esecuzione delle Sinfonie, Arie e Cori dalle opere di F. Cavalli e la registrazione “live” del concerto. Nel 2012 al 2013 prosegue l’attività artistica con numerosi concerti a Crema e in diversi centri della Lombardia e nel mese di Dicembre del 2013 presenta il nuovo cd di Natale “Rejoice” e il cd “Sinfonie, Arie e Cori” tratti dalle composizioni profane di F. Cavalli. Nel mese di maggio del 2014 il Coro esegue in prima assoluta in epoca moderna “Il Vespero delle Domeniche” di F. Cavalli in occasione della riapertura della Cattedrale di Crema e nel mese di maggio 2015 tiene un importante concerto nell’Auditorium “B. Manenti“ di Crema con l’esecuzione di composizioni di C. Monteverdi, H. Purcell e J.S. Bach. Nel mese di giugno la casa discografica Dynamic pubblica e distribuisce a livello internazionale “Il Vespero delle Domeniche” di F. Cavalli. A ottobre il Coro è invitato a cantare nella Sala P. da Cemmo di Crema nell’ambito della terza edizione della manifestazione nazionale dei “Mondi di Carta” e nel mese di maggio 2016, in occasione dei festeggiamenti del trentesimo di fondazione, registra per la Dynamic il “Vespero della Beata Vergine” a otto voci di F. Cavalli e tiene due importanti concerti commemorativi a Crema nell’Auditorium “B. Manenti” e a Venezia nella Chiesa di S. Trovaso. Nel 2017 è invitato dall’Associazione “Malala” a eseguire, nella Chiesa Santa Maria delle Grazie di Treviglio, diverse composizioni inedite di Bruno Bettinelli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *