Tempo di lettura: 3 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Per motivi precauzionali, l’Assemblea della sezione AVIS di Pescarolo ed Uniti si è svolta a distanza, nella serata di Giovedì 6 maggio. Non è stata una cosa semplice e non poche erano le preoccupazioni degli addetti ai lavori, in primis il Vice Mariani, perché tutto potesse andare nel migliore dei modi, come effettivamentee è stato, anche se ci si aspettava qualche donatore in più in collegamento.

Anche se con modalità molto diverse, la Presidenza della serata è stata ufficialmente tenuta da Caprini Franco, assistito per la parte tecnica dalla figlia Fausta. Il Vice uscente Mariani ha fatto una breve sintesi di quel poco che si è potuto fare, in un anno pesantemente condizionato dalla pandemia che ha portato anche a scelte difficili, molto dibattute all’interno del consiglio stesso.

Mariani ha ricordato la distribuzione, nei paesi di Pescarolo, Pieve Terzagni e Grontardo, dei pini in occasione del Natale e la distribuzione dei fondi destinati alla Borsa di studio per gli alunni delle classi quinte dei due plessi, precisando che per la scuola di Pescarolo si sono concretizzati nell’acquisto di materiale di cancelleria, mentre per Grontardo di strumenti musicali. Mariani ha concluso la sua relazione con un grazie ai suoi collaboratori e ai donatori, lasciando poi la parola al Presidente Dottor Bodini Umberto.

Un doveroso plauso a tutti per un lavoro raccolto in pochi numeri e fatti che danno in sintesi, un’idea della vitalità della sezione di Pescarolo. In merito alla sua ipotesi di farsi da parte per lasciare il posto ad altri, ha replicato subito Mariani  con il si unanime del consiglio per la sua riconferma.

D’accordo con Mariani il Direttore sanitario Dottor Crotti, in apertura della sua relazione, ricordando l’impegno costante di Bodini pro avis e che al momento si concretizza con la sua attiva presenza al centro vaccini di Cremona. Crotti, oltre ad un grazie a tutto il consiglio, ha ricordato a Mariani che le discussioni sono un segno importante di crescita, un esperienza che ha vissuto personalmente con Bodini e con il quale si sono raggiunti importanti obiettivi.

Quale responsabile del Centro Trasfusionale di Cremona ha evidenziato, in generale, il comportamento corretto dei donatori, grazie all’informatica ha evidenziato il fattivo miglioramento dei contatti con il territorio, esprimendo anche l’auspicio che lo stesso miglioramento si possa portare anche nel servizio prenotazioni al centro, evitando irregolarità nelle presenze dei donatori.

Per quanto riguarda Pescarolo ha detto che la sezione ha attutito molto bene i problemi creati dal covid, raggiungendo le 426 donazioni di poco inferiori al 2019 e registrando ad oggi una costante ripresa.

A concludere gli interventi la relazione di Ferrari Claudia, unitamente alla lettura della relazione dei revisori dei conti, da Lei presieduta con i colleghi Cisternino Natale e Lazzari Alfreda e Ferrari Angelo in qualità di Segretario, evidenziando in conclusione una buona situazione finanziaria con l’annata 2020 chiusa con un avanzo di 408 euro e la presenza attiva di oltre 200 donatori.

Nel corso del dibattito, importante l’intervento dei due medici, che in relazione a quanto si dice sui vaccini hanno tenuto ad evidenziare che tutti i vaccini sono uguali e ribadito che è soprattutto importante vaccinarsi.

Dagli altri interventi, oltre al consenso unanime sulle varie relazioni, è stata espressa preoccupazione sulla carenza dei giovani ad assumersi impegni a livello dirigenziale, mentre è rimasta nel vago la ricerca delle cause all’origine del fenomeno.

Nonostante questo Mariani ha espresso fiducia verso i giovani, avendo anche l’occasione di presentare. Chiara Anselmi e Pasquale Losapio e cioè due giovani che hanno dato questa disponibilità a far parte del nuovo organismo. In merito lo stesso ha lanciato un appello ai consiglieri uscenti a continuare nel lavoro intrapreso in questi anni, in attesa dell’arrivo di nuove forze.

L’assemblea si è chiusa con la nomina dei delegati all’Assemblea Provinciale che si terrà in modalità da remoto nel pomeriggio di sabato 21 maggio. Mariani ha poi ringraziato tutti per la collaborazione e avvertendo, che quanto prima si procederà alla convocazione del nuovo consiglio per l’assegnazione delle nuove cariche.