Tempo di lettura: 2 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Il rinnovo del Consiglio dell’Oratorio è certamente il punto più importante all’ordine del giorno dell’Assemblea dei soci che si terrà alle ore 18 di domenica 31 marzo, oltre a quello riguardante la parte finanziaria con il consuntivo 2018.

Si era partiti con la nascita dell’Unità Pastorale Cafarnao e nel 2015 il Circolo Oratorio “San Giovanni Bosco”, con tanto entusiasmo da parte dei volontari riprendeva a funzionare regolarmente dopo l’adempimento delle prime formalità amministrative, la costituzione del nuovo Consiglio, l’adesione alla Federazione Oratori e all’Associazione ”NOI”.

L’entusiasmo a quei tempi era molto e c’era anche molta voglia di fare. A questo diede certamente un contributo positivo l’arrivo di Don Marco, che fece subito presa tra i giovani, oltre a dare un importante contributo al lavoro dell’Unità Pastorale nel suo complesso. Importante la collaborazione che l’Oratorio ebbe anche dai volontari delle varie associazioni locali, con le quali continua oggi una fattiva disponibilità collaborativa con esponenti della sezione AVIS locale. Fatte alcune modifiche all’edificio dell’Oratorio e del teatro, l’attività per dare ai bambini un punto di ritrovo riprese a pieno ritmo e possiamo dire che, anche se non più con l’entusiasmo iniziale, i volontari, sia per quanto riguarda le catechiste, che gli addetti all’apertura dell’Oratorio, hanno continuato nel loro impegno.

In occasione del primo consuntivo nel 2016, Don Thomas affermavaora si tratta di continuare, mantenere quanto si è messo in piedi, ma soprattutto, per quanto possibile, cercare di migliorare” e in merito, pur in mezzo a tante difficoltà, soprattutto di carattere finanziario, si è riusciti a migliorare l’arredo del bar oltre a dotare la parte esterna con alcuni giochi.

La partenza di Don Marco ha lasciato un vuoto, sentito particolarmente dai giovani, creando ulteriori problemi organizzativi nell’ambito della gestione dell’Oratorio. A questo punto abbiamo chiesto al Presidente Don Thomas un consuntivo reale di questi anni e quali le prospettive future di fronte ad una situazione, come precisa lo stesso, che sembra essere un po’ in affanno, comunque, resta sempre valido quanto si disse allora e per questo si va avanti e in merito esprime un doveroso grazie a tutto il volontariato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *