Signora Luna che mi accompagni per tutto il mondo
puoi tu spiegarmi dov’è la strada che porta a me?
Forse nel sole, forse nell’ombra così per esser,
ombra nel sole, luce nell’ombra, sempre per me.
(Vinicio Capossela)

Iseo, Brescia. La dodicesima luna, mercoledì 14 dicembre, tra lago e collina a piedi o in bici nell’incanto della notte illuminata dalla luna. “Fermo come un albero, libero come un uomo” la notte si aprirà presso l’Oratorio di Iseo con il ricordo di Chico Mendes, seringueiro (raccoglitore di caucciù), difensore della foresta e dei lavoratori, sindacalista e politico brasiliano.

Le notti di luna piena non sono notti come tutte le altre, quando il giorno sembra ormai volto al termine, quando tutto sembra tacere e scomparire nell’oscurità, la luna si risveglia e si anima nel cielo stellato dando movimento e luce alla notte.luna 2

Attaversare la notte è un percorso nelle notti di luna piena che toccherà varie località della provincia di Brescia e attraverso lo sport vuole offrire opportunità di riflessione, di confronto, di impegno per un mondo più giusto. In ogni notte verranno proposti un percorso a piedi e uno in bici che avranno lo stesso luogo di partenza e di arrivo e l’iniziativa si concluderà con il ricordo di un testimone di giustizia e di pace.

Non è una gara. Cammina e pedala, ma non dimenticare di sorridere, di parlare con chi ti sta accanto, di godere della natura e di ciò che ti circonda.

La comune passione per il cammino o per le pedalate sarà inoltre l’occasione per sostenere progetti di ricostruzione nelle zone colpite dal recente terremoto in centro Italia. Sosterremo in particolare progetti che hanno come obiettivo la “tenuta” delle comunità locali (scuole, centri sociali, servizi…) promossi dalle Acli nazionali in collaborazione con le sedi provinciali di Ascoli Piceno, Rieti, Terni e Perugia.

Due itinerari:

  • per chi pedala: giro del lago d’Iseo (63 km). Iseo, Clusane, Sarnico, Predore, Tavernola B., Riva di Solto, Castro, Lovere, Costa Volpino, Pisogne, Vello, Marone, Sale Marasino, Sulzano, Iseo.
  • per chi cammina: da Iseo alla Madonna del Corno (5 km, 230 metri di dislivello). Oratorio di Iseo, viale Repubblica, via Gorzoni, via del Mier, via Roma, via Roma traversa II, strada bianca, Madonna del Corno. E ritorno. Puoi vedere il percorso cliccando qui.lagdei - lunata

Ritrovo per tutti ore 20 Oratorio di Iseo, in viale Repubblica 7. Quota di adesione € 5 per chi cammina, € 10 per chi pedala (il ricavato sarà devoluto alle zone colpite dal terremoto). iscrizioni entro martedì 13 dicembre presso la segreteria dell’US Acli Brescia (via Corsica, 165) o cliccando qui.

Note tecniche:

  • Chi cammina deve avere calzature adeguate e portare una torcia elettrica.
  • Chi pedala deve essere in possesso della tessera US Acli o altro Ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni (chi non fosse tesserato può richiedere la tessera US con validità annuale all’atto dell’iscrizione) e deve essere in possesso anche di certificato medico per attività sportiva. Le strade saranno aperte al traffico e va assolutamente rispettato il codice della strada, ogni ciclista viaggia a proprio rischio e pericolo ed è considerato in libera escursione personale senza alcun diritto in più rispetto agli altri utenti stradali. Ogni partecipante dovrà essere in possesso di adeguata illuminazione anteriore e posteriore ben fissate sulla bicicletta e indossare bande rifrangenti.
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.