Villafranca di Verona –    Anche quest’anno, dal 22 al 25 ottobre, torna a Padova la 37^ edizione di “Auto e Moto D’Epoca 2020”, l’annuale appuntamento dedicato al mondo dei motori.

Una kermesse all’insegna dell’emozione, con due mostre che rappresentano “ il coraggio di sognare ” dedicate all’ingegno e alla tenacia italiana nella storia delle due e delle quattro ruote. Il tema giusto per dare un segnale di ripresa per tutto il settore.

Il Museo Nicolis partecipa da protagonista e si presenta con tre capolavori che segnano un periodo di grande fulgore creativo, simboli del talento italiano nella trasformazione, quando l’originale si ripresentava in una veste dedicata e personalizzata senza perdere le caratteristiche peculiari, esaltandone le prestazioni e il fascino: le mitiche fuoriserie per eleganza e personalità, pezzi unici rimasti nella storia dell’automobile, un fenomeno esportato nel mondo.ù

Museo-Nicolis_Zanussi_ph.Ivano-Mercanzin
Museo-Nicolis_Zanussi_ph.Ivano-Mercanzin

Nell’ambito della mostra “ L’ORDINARIO DIVENTA STRAORDINARIO ” organizzata in collaborazione con ACI Storico al Pad.3, questi tre esemplari così emblematici, si raccordano con lo sviluppo dell’intero comparto dell’automobile negli anni a venire, ognuno con precisi presupposti d’impiego:
la Zanussi “1100 Sport” del 1949, modello da corsa probabilmente unico, pilotato dallo stesso Fioravante Zanussi; la ricercatissima Fiat “1100 E” Vistotal del 1950, l’unica “ 1100 E ” allestita dalla Carrozzeria Castagna di Milano che la realizzò con il parabrezza senza montanti, denominato in origine “Vutotal” per permettere, appunto, una visibilità totale. A sottolineare l’eleganza della vettura è anche il volante trasparente, un’opera d’arte vista solo su vetture di maggiore importanza; infine l’originale barchetta Fiat “500 Spider Sport” del 1949, realizzata dalla Carrozzeria Colli di Milano, azienda nata nel 1932, specializzata nella lavorazione dell’alluminio.

Museo-Nicolis_Fiat-1100-E-Vistotal_ph.Ivano-Mercanzin
Museo-Nicolis_Fiat-1100-E-Vistotal_ph.Ivano-Mercanzin

“ E’ una prerogativa del Museo Nicolis partecipare ai grandi eventi di settore ” afferma Silvia Nicolis presidente del Museo, “ il mondo del motorismo storico è sempre vivace e pieno di stimoli. Un movimento culturale e imprenditoriale in continua evoluzione che valorizza egregiamente il nostro Paese e il nostro heritage nel mondo ”.