Tempo di lettura: < 1 minuto

E’ stata attivata una nuova linea di intervento del PNRR che stanzia 80 milioni di euro per agevolare gli investimenti di piccole e medie imprese della componentistica nella realizzazione e sviluppo di una filiera nazionale degli autobus elettrici.

Il nuovo incentivo è complementare allo sportello PNRR Bus Elettrici dei Contratti di Sviluppo, ma si rivolge a programmi di dimensioni minori, per piani di investimento le cui spese ammissibili siano comprese tra 1 milione e 20 milioni di euro.

Potranno richiedere gli incentivi le imprese del settore, di tutte le dimensioni, ubicate sull’intero territorio nazionale.

Alla produzione e assemblaggio di mezzi di autobus elettrici e connessi digitalmente potranno inoltre essere associati anche progetti per la ricerca e sperimentazione industriale nonché per la formazione del personale.

Le agevolazioni possono essere concesse nella forma del contributo a fondo perduto e del finanziamento agevolato, anche in combinazione tra loro, nel limite del 75% delle spese ammissibili.

Lo sportello per l’invio delle domande apre il 25 luglio.