Tempo di lettura: 3 minuti

Brescia – Al nastro di partenza la stagione autunnale alla Cascina Parco Gallo, con eventi musicali e teatrali da non perdere che sapranno soddisfare anche i palati più fini. La stagione è iniziata domenica 16 settembre con “Pierino e il lupo” di Sergej Prokofiev e la “Sinfonia dei giocattoli” di Leopold Mozart e si concluderà lunedì 17 dicembre con il “Caffè di Natale”, tra letterine e racconti, canzoni di Natale e musica d’autore.

La Cascina Parco Gallo è uno spazio antico che torna a vivere nel cuore della città. Ristorante, caffetteria, sala lettura, teatro, auditorium: la “nuova” Cascina avrà molte anime, grazie alla collaborazione tra Cooperativa Alborea, associazione culturale Cieli Vibranti e studio di architettura Rizzinelli & Vezzoli.

Uno spazio in cui gustare una cucina raffinata con ingredienti selezionati, sfogliare un libro o un giornale, frequentare corsi e laboratori, assistere a concerti, spettacoli, mostre. Un punto di incontro per il quartiere, la città, il territorio; una casa per tutti, in cui coltivare gusto, cultura e divertimento.

 

Il programma completo.

Settembre.

  • Domenica 16, ore 17.00 – “Pierino e il lupo“, con Orchestra Giovanile Bresciana, e con Davide Pozzali, direttore e con Filippo Garlanda, attore.
    Una compagine strumentale vietata agli adulti esegue Pierino e il lupo di Sergej Prokof’ev e la Sinfonia dei Giocattoli di Leopold Mozart.
  • Lunedì 17, ore 18.30 – “Caffè Leonessa“, con Daniel Adomako, voce, Giovanni Colombo,  pianoforte, Filippo Garlanda, attore e Fabio Larovere, giornalista.
    Edizione speciale del Caffè Letterario, dedicata alla nostra città, attraverso le parole dei poeti – Manzoni, Foscolo, Carducci, Sereni – e le note dei musicisti – Marenzio, Bazzini, Facchinetti – che l’hanno resa grande.

Ottobre.

  • Giovedì 4, ore 20.45 – “Senti chi suona“, con Luciano Bertoli, attore e Giovanni Colombo, pianoforte.
    Lo spettacolo dà la parola al pianoforte, che solo sulla scena racconta la storia della musica dal punto di vista degli ottantotto tasti. Dalla nascita nella bottega di Bartolomeo Cristofori alle soglie del Settecento, il pianoforte conquista i compositori e s’impone nei salotti e sui palcoscenici, attraversando da protagonista tre secoli di cultura europea. La sua voce è quella di un testimone a volte enfatico e a volte dissacrante. Ma sempre dal fascino irresistibile.
  • Lunedì 22, ore 18.30 – “Caffè Pietroburgo“, con Fulvio Capra, clarinetto, Giovanni Colombo, pianoforte, Filippo Garlanda, attore e Fabio Larovere, giornalista.
    Viaggio nella cultura russa, in compagnia di Dostoevskij e Tchaikovskij, Tolstoj e Stravinskij, Achmatova e Shostakovich.

Novembre.

  • Giovedì 8 – ore 20.45 – “V e W: processo a Verdi e Wagner”, con Fabio Larovere, avvocato di Giuseppe Verdi, Andrea Faini, avvocato di Richard Wagner e Giovanni Colombo, pianoforte.
    Scritto in occasione del duecentesimo anniversario della nascita dei due giganti del
    dramma per musica dell’Ottocento, lo spettacolo celebra un vero e proprio processo: alla
    sbarra il re del melodramma italiano e il padre del Gesamtkunstwerk, Giuseppe Verdi e
    Richard Wagner.
  • Lunedì 19, ore 18.30 – “Caffè ‘68“, Alessandro Adami, voce e chitarra, Giovanni Colombo, pianoforte, Filippo Garlanda, attore e Andrea Faini, giornalista.
    Dagli Stati Uniti a Praga, dalla Francia all’Italia, storia dell’anno che ha cambiato il mondo attraverso i versi dei poeti e le parole musicali dei cantautori.
  • Venerdì 23, ore 20.45 – “D’Annunzio in musica“, con Norma Raccichini, voce e Nicola Morello, pianoforte.
    I versi immortali del Vate incontrano le note di Debussy, Respighi, Tosti, per un concerto di pura poesia.

Dicembre.

  • Giovedì 6, ore 20.45 – “Candido ovvero l’ottimismo“, con Antonio Palazzo, attore e Davide Bonetti, fisarmonica.
    Candido, ovvero l’ottimismo. Il capolavoro di Voltaire dalla pagina al palcoscenico, in uno
    spettacolo coinvolgente ed esilarante in cui la verve polemica del filosofo francese si
    dispiega in tutta la sua modernità.
  • Lunedì 17, ore 18.30 – “Caffè di Natale“, con Elisa Rovida, voce, Giovanni Colombo, pianoforte, Filippo Garlanda, attore e Fabio Larovere, giornalista.
    In occasione delle festività natalizie, il caffè letterario fa gli auguri a modo suo, tra letterine e racconti, canzoni di Natale e musica d’autore.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *