Tempo di lettura: 3 minuti

Torre Pallavicina, Bergamo. Scatta in autunno la collaborazione tra il Parco Oglio Nord e Piccolo Parallelocompagnia teatrale e fucina di idee. Si tratta di una fitta serie di iniziative che da domenica 3 settembre si prolungheranno fino a Natale: cinema, laboratori, teatro, camminate e altre pratiche per adulti e bambini.

Sede delle iniziative il Molino da Basso a Torre Pallavicina, sul fiume Oglio e ora sede del Parco, che in questo punto è sul confine tra le provincie di Bergamo, Cremona e Brescia. Ci saranno iniziative, corsi e laboratori per tutti e per tanti argomenti, partendo dal fiume che nel progetto è al centro, anche fisico, del territorio.

Qui entra in gioco la sinergia tra il territorio e Piccolo Parallelo, fondato nel 1981 a Bologna da Enzo G. Cecchi drammaturgo, regista e attore e da Gian Marco Zappalaglio attore e direttore artistico. Perché Piccolo Parallelo è più che una compagnia identificata in un progetto artistico e teatrale; organizza da tempo manifestazioni culturali, eventi ed iniziative didattiche, atti a divulgare e valorizzare tutto quanto concerne il teatro d’arte contemporaneo e il rapporto con il tutto ciò che circonda la nostra vita.

Mettendo in campo idee ed esperienze trova nel radicamento sul territorio contribuendo con questo alla crescita del bene comune. Per questa finalità ritiene fondamentale un rapporto con il territorio, con le sue Istituzioni, con le sue istanze culturali.

Il programma è fittissimo e pubblicato per intero sul sito di Piccolo Parallelo. L’invito è già per i prossimi giorno con due iniziative:

Domenica 3 settembre Qi Gong e Tai Chi, condotto da Luca Zucchi, dalle ore 10. Il Qi Gong e Tai Chi è un’arte molto antica che deriva da una tradizione Taoista millenaria chiamata anche “arte del nutrimento della vita”. Il lavoro si basa sulla lentezza del movimento, sulla respirazione e sull’ascolto. Quota di partecipazione 10 euro, ci saranno altri incontri sul tema il 24 settembre e 10 ottobre.

giovedì 7 settembre invece ci si trasferisce nel confinante Parco del Serio con la performance:il respiro del fiume”. non è uno spettacolo teatrale ma qualcosa di altro. E’ in primo luogo una esperienza che coinvolge tutti i sensi, anche quelli più reconditi nascosti nel proprio cuore.

Qui sul Fiume Serio inizieremo la camminata all’interno dell’Orto Botanico del Parco del Serio per arrivare poi nell’alveo del Fiume. Flusso delle acque permettendo, parte del percorso sarà sulle rive e dentro le sue acque. Sarà una serata totalmente dedicata alla natura, ai suoi rumori, ai suoi silenzi.

La camminata è un rito, un assaporare la notte e i suoi profumi, è anche azioni rituali per la maggior parte eseguite dai partecipanti. Termineremo la camminata all’interno dell’Orto Botanico condividendo come sempre il cibo che ognuno avrà portato.

Incontro e registrazione ore 20,00 – partenza ore 20,30 all’Orto Botanico di Romano di Lombardia (BG) in località Pascolo. Ideazione e guida: Enzo G. Cecchi, apparizioni di Gian Marco Zappalaglio, Paolo Comensoli, Emy Zappalaglio, Marta Lopatriello. La serata è organizzata dal Parco del Serio che raccoglie quindi le prenotazioni: info@parcodelserio.it – Tel 0363 901455.

Queste sono solo le prime due iniziative il resto sul programma.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *