Tempo di lettura: 3 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Nella serata di martedì 26 febbraio si è svolta presso la sede di via Ruggeri l’annuale appuntamento con i soci per un resoconto dell’annata appena conclusa e per la programmazione dell’immediato futuro. Presenti il Presidente Dottor Bodini Umberto e e il Direttore sanitario Dottor Crotti Massimo. Nominato Presidente dell’Assemblea il veterano dell’Associazione Caprini Franco.

Prendendo la parola, il Vice Presidente Mariani, oltre a ringraziare i presenti ha evidenziato l’importanza del momento, quanto devono essere apportate alcune modifiche dello statuto dell’Associazione, che cambia forma giuridica da Onlus a O.D.V. (organizzazione di volontariato) e può estendere la sua opera promozionale anche nei paesi limitrofi nei quali non ci siano altre associazioni simili.

Ha parlato poi, in sintesi, dell’impegno della sezione attraverso la collaborazione con altre realtà associative e del rapporto con le scuole primarie di Pescarolo e Grontardo, proprio ieri, in merito all’assegnazione della borsa di studio:

Si è conclusa presso questa sede la prima fase“, ha precisato Mariani, “attraverso l’incontro con gli alunni della primaria di Pescarolo, dopo quanto avvenuto nei giorni scorsi a Grontardo, ulteriori elementi per il loro elaborato li avranno dalla visita al Centro Trasfusionale“.

Per una panoramica generale delle iniziative si è poi passati, con la collaborazione del consigliere Telò, alla proiezione di fotografie riguardanti i 16 appuntamenti, comprendenti la presenza con il gazebo al Carnevale e la partecipazione con il labaro alla varie iniziative che hanno caratterizzato l’annata appena conclusa, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sull’importanza della donazione. “Un lavoro che”, ha precisato Mariani, “si è poi concretizzato, con soddisfazione, in nuove adesioni”. In merito Mariani ha poi informato sull’ormai prossima installazione del defibrillatore sotto i portici di Cassa Padana, dopo aver provveduto all’acquisto di una teca riscaldata e allarmata, come richiesto dai responsabili del 118 e il benestare del comune a conclusione della prassi burocratica.

I più sentiti complimenti sono stati espressi dal Dottor Bodinimi sento orgoglioso di rappresentare una sezione così impegnata a portare avanti il nome le finalità dell’Associazione, io ne godo di riflesso”, ha precisato lo stesso, “considerando che a lavorare siete voi , con iniziative anche intelligenti e estrose che riescono a coinvolgere la gente , con un uso dei proventi dalle trasfusioni , per far vivere un qualcosa, che brilla. tra le associazioni del territorio”.

Concetti condivisi poi dal Direttore Sanitario che non ha avuto notizie particolari. Evidenziando che le donazioni sono state 450 su un totale di 180 donatori ottenendo un indice di donazioni che supera il 2. Rapportati al 2014, a parità di donatori, il numero delle donazioni è aumentato di oltre 60 donazioni, numeri che, oltre ad evidenziare una maggior presa coscienza nei doveri verso la società , ha precisato lo stesso, sono a conferma anche di un principio che ho sempre sostenuto e cioè un maggior rapporto tra donatori e sezioni , non limitato al semplice rapporto sanitario.

Importante inoltre l’avvio di AVISNET , da tempo in cantiere è già partita in alcune provincie, mentre da noi l’avvio è previsto per aprile. Un importante utilizzo dei mezzi di comunicazione, che consentirà alle sezioni di essere al corrente, in tempo reale, dei donatori che si sono presentati al trasfusionale, cosa che consentirà una miglior programmazione anche attraverso una donazione trasparente con prenotazione, che sarà sempre comunque l’associazione a fare da filtro in qualità di garante.

Tra le iniziative di carattere culturale, dopo l’incontro sull’amico cuore, si è parlato di altri importanti temi, tra i quali l’alcolismo. Ha preso poi la parola Ferrari Claudia per illustrare entrate e uscite, dalle quali risulta chiaramente l’importante impegno per la propaganda, oltre al fatto che 1.000 euro sono stati accantonati per la festa sociale prevista nel 2020. Le relazioni amministrativa, finanziaria e sanitaria, sono state approvate all’unanimità. Mentre delegati all’assemblea provinciale, saranno il vice Mariani, unitamente ai consiglieri Anselmi e Telò. Purtroppo nota dolente è sempre la scarsa partecipazione , sulla quale i responsabili avisini non intendono drammatizzare, ma preferiscono interpretare la situazione come un eccesso di fiducia nei loro confronti.

CONDIVIDI
Giampietro Masseroni
Classe 1940. ex sindaco di Pescarolo, appassionato estimatore del proprio territorio, del quale conosce- e riporta- vita, morte e miracoli...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *