Tempo di lettura: 2 minuti

Torre Pallavicina, Bergamo. È un week end di emozioni al Mulino da Basso, sede del Parco Oglio Nord, accanto alle anse del fiume la compagnia teatrale Piccolo Parallelo ha concepito una serie di eventi per far correre la fantasia, l’ansia di avventura, ma anche il valore del silenzio e delle terre incontaminate.

Due gli appuntamenti messi in cartellone: venerdì 6 ottobre alle ore 21 la proiezione del docufilm “Albania selvaggia – la terra delle aquile”. Il primo documentario a carattere naturalistico organizzato in collaborazione con il Sondrio Film Festival, uno dei festival cinematografici più importanti del settore.

L’Albania è un paese ricco di tesori naturali nascosti. Nelle altezze delle montagne note come “Maledette” un arruffato piccolo di aquila reale viene alla luce. Lungo la costa i pellicani dalmati sono già impegnati a nutrire la prole. Gli orsi bruni si aggirano fra le foreste e i prati rigogliosi delle catene montuose più basse, dove ci si può imbattere anche in una mandria di fieri cavalli albanesi.

Le testuggini palustri europee e i pipistrelli “ferro di cavallo” trovano rifugio in alcuni monumenti che testimoniano le vicissitudini storiche del Paese. Il documentario offre molte visioni aeree dei luoghi, come se fossero proprio lo sguardo dell’aquila, tornando spesso. La rassegna proseguirà fino a metà dicembre con ben sette titoli.

Domenica 8 ottobre si terrà invece un incontro in cammino con Roberto Ghidoni, Il leggendario “lupo che corre”. Una persona che ha scelto di vivere e lavorare in montagna ma, nel contempo, di dedicarsi allo sport con grandi imprese e alla solidarietà con un impegno a favore dei malati di mente e dei carcerati. Il runner che corre a piedi la leggendaria Idita Extreme , una delle gare più dure del mondo che si disputa in Alaska.

Domenica Ghidoni passerà con gli ospiti tra letture, riflessioni, sguardi, silenzi e scoperte. Dalle gare tra i ghiacci del Nordamerica alle radure dell’Oglio. Un pomeriggio vagando fra i boschi sulle rive del fiume seguendo un percorso scelto da Enzo Cecchi in compagnia di Roberto Ghidoni, “Lupo che corre”. Un “viandante senza intenzione o forse ambizioso, in cerca di verità nella vita e di vita nella verità”.

Tutte le manifestazioni sono all’interno del più ampio programma di “Autunno sull’Oglio: Cultura , Ambiente, Pratiche lungo l’Oglio” nate da una sinergia fra Piccolo Parallelo e il Parco Oglio Nord.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *