Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 6ª giornata del girone di ritorno del campionato Nazionale di serie B Old Wild West, immediato riscatto dell’Amadori Tigers Forlì Cesena (Brkic 23) che batte a fatica il fanalino di coda Rimadesio (Tommei 24) e rimane in testa a pari merito con la Antenore Energia Padova (Ferrari 19) la quale vince in volata sul difficile campo della Gimar Lecco (Marinello 20) e mantengono 2 punti di vantaggio sulle inseguitrici.

All’inseguimento della coppia romagnolo-veneta troviamo il terzetto composto da Agribertocchi Orzinuovi, Superflavor Urania Milano e Rekico Faenza. I bresciani (Tassinari 18) si aggiudicano il match clou di giornata sul campo della Tramarossa Vicenza (Crosato 14), mentre i milanesi (Scanzi 26) vincono nettamente sul campo della Sinermatic Ozzano Emilia (Klyuchnyk 13) al 5°s top nelle ultime 6 giornate e con la panchina di coach Grandi a rischio esonero, torna invece a sorridere la Rekico Faenza (Venucci e Chiappelli 16) che vincono in rimonta sull’ostico campo della Gordon Olginate (De Bettin 11).

Alle spalle di questo terzetto troviamo la Juvi Ferraroni Cremona (Bona 29) che passa piuttosto agevolmente sul campo della pericolante Orva Lugo di Romagna (Rossi 16) e stacca di 2 punti i trevigiani della Rucker San Vendemiano (Malbasa 13), i quali cadono nel finale sul difficile campo brianzolo del Lissone Interni Bernareggio (Baldini 17) privo di Laudoni.

Alle spalle della compagine trevigiana troviamo il terzetto composto da Gimar Lecco, Tramarossa Vicenza e per l’appunto Lissone Interni Bernareggio che staccano la Sinermatic Ozzano Emilia ora insidiata a soli 2 punti dalla coppia Bmr Scandiano e Gordon Olginate. I reggiani (Gatto 22) si impongono nello scontro salvezza sul campo di Crema, dove ha fatto il suo esordio la new entry Paolo Rotondo che ha chiuso con 11 punti, mentre la compagine lecchese cede in casa per mano di una rediviva Rekico Faenza.

Nella zona calda della classifica come detto nulla da fare per Crema ed Orva Lugo di Romagna sconfitte in casa rispettivamente da Bmr Scandiano e Juvi Ferraroni Cremona, anche se però mantengono sempre 4 punti di vantaggio sul fanalino di coda Rimadesio sconfitto con onore sul campo della capolista Amadori Tigers Forlì Cesena.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *