Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 10ª giornata di andata del campionato di serie B Nazionale maschile Old Wild West ritorna al comando da sola la Rekico Faenza (Venucci 29) che vince nettamente il testa coda sul campo del fanalino di coda Orva Lugo di Romagna (Brighi 13) ed approfitta del ko interno dell’Amadori Tigers Forlì Cesena (Brkic e Papa 19) che viene superata nel match clou di giornata dall’Agribertocchi Orzinuovi (Galmarini 16).

Alle spalle della coppia romagnola troviamo la coppia composta da Agribertocchi Orzinuovi e Sinermatic Ozzano, con quest’ultima (Morara 23) che si impone in casa contro la pericolante Rimadesio (Perez 25) e stacca di 2 punti la Rucker San Vendemiano (Perin e Malbasa 13) che vince a fatica contro la pericolante Gordon Olginate (De Bettin 27), la Superflavor Urania Milano (Simoncelli 17) che a sorpresa cede in casa contro la pericolante Bmr Scandiano (Bertocco 14) e la Antenore Energia Virtus Padova (Piazza 21) che supera nettamente in trasferta Crema (Biordi 13).

Alle spalle di questo terzetto troviamo il quartetto composto da Gimar Lecco, Lissone Interni Bernareggio, Juvi Ferraroni Cremona e Tramarossa Vicenza. I lacustri (Marinello 17) si aggiudicano lo scontro diretto contro la compagine cremonese a cui non sono bastati i 21 punti di Bona; mentre i brianzoli (Laudoni 20) si aggiudicano il match contro la compagine berica a cui non sono bastati i 14 punti di Andrea Campiello.

Per quanto riguarda la zona calda della classifica nulla da fare per Rimadesio e Crema sconfitte rispettivamente ad Ozzano Emilia ed in casa contro la Antenore Energia Padova e mantengono 2 punti di vantaggio sulla coppia Gordon Olginate sconfitta a San Vendemiano e Bmr Scandiano che compie l’impresa di giornata superando a fil di sirena una delle favorite alla vittoria finale, vale a dire la Superflavor Urania Milano; mentre all’ultimo posto troviamo l’Orva Lugo di Romagna nettamente sconfitta dalla nuova capolista Rekico Faenza nel derby regionale.