Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona. Sarà la storica associazione Canottieri Bissolati, centro sportivo e ludico del 1921, ad accogliere martedì 30 luglio i ballerini non vedenti di “Ballo Anch’Io” per danzare insieme oltre i limiti. Ingresso libero.

Ballare, esprimersi, socializzare sono i desideri comuni alla maggior parte delle persone: la danza in carrozzina o per non vedenti permette la realizzazione di tali desideri attraverso il movimento del corpo. La persona può esprimere ciò che è indipendentemente da ciò che appare. Attraverso i vari generi musicali, ognuno esprime le proprie potenzialità di movimento.

Alla Canottieri Bissolati scende sulla pista da ballo la solidarietà, il divertimento e la voglia di danzare oltre i limiti. Ci sarà tutto questo e molto altro, martedì 30 luglio durante la tradizionale serata latina organizzata dalla società cremonese Canottieri Bissolati, che avrà come scuola ospite “Ballo Anch’Io”, realtà inclusiva, nata dall’idea di Davide Cantoni, non vedente di Crema, che, in poco tempo, ha fatto conoscere la danza al buio ed ha conquistato davvero tutti.

«Siamo davvero contenti che il nostro progetto sia apprezzato» ammette Davide Cantoni. «Come dico sempre, ogni esibizione è per noi una preziosa occasione per abbattere il pregiudizio, ma è durante queste serate danzanti che davvero si realizza l’inclusione sociale. In pista non esistono differenze, resta solo il desiderio di divertirsi insieme a ritmo di musica».
Ed, in effetti, martedì sera sarà proprio così. Perché, dopo la loro consueta esibizione, i ballerini ciechi di “Ballo Anch’Io”, sulla musica di dj Veljto, faranno ballare proprio tutti per scatenarsi insieme al di là del buio.

Sarà, dunque, una bella occasione per danzare nel segno dell’inclusione sociale. Durante la serata verrà attivata anche una raccolta fondi a libera offerta per il progetto “Ballo Anch’Io”. Dalle ore 21 sarà anche possibile partecipare ad una “Exclusive Kizomba Session”. Insomma, spettacolo e solidarietà si daranno la mano per dare vita ad una serata davvero scoppiettante. Ingresso libero. Parcheggio Bissolati aperto a tutti. Per info: tel.037226562.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *