Fondazione Cariplo intende favorire la salvaguardia e il miglioramento delle modalità di gestione del patrimonio culturale nell’ottica di promuovere lo sviluppo economico locale.

I progetti dovranno riguardare la rifunzionalizzazione di beni immobili di interesse storico-architettonico e il conseguente avvio di attività coerenti con la destinazione d’uso individuata.
Possono presentare domanda gli enti pubblici o privati non profit proprietari, o affidatari, di beni culturali immobili, singolarmente o in partenariato.

I progetti devono prevedere l’intervento su uno o più beni di interesse storico-architettonico e la loro destinazione ad attività in grado di generare sviluppo e occupazione.
Saranno ammesse alla valutazione di merito unicamente le proposte articolate in un piano degli interventi strutturali riguardante la rifunzionalizzazione di tali beni e un piano di gestione. La richiesta di contributo non deve essere inferiore a 250.000 euro e non può superare il 70% dei costi totali ammessi.

Il bando è aperto senza scadenza per tutto il 2016.