Riapre il “Bando impresa sicura” finalizzato a incrementare la sicurezza delle imprese commerciali e artigiane.

Possono ad esempio essere finanziate le spese relative all’acquisto e all’installazione di sistemi innovativi di sicurezza e di dispositivi per la riduzione dei flussi di denaro contante, quali: sistemi di video-allarme antirapina, sistemi di video-sorveglianza a circuito chiuso e sistemi antintrusione con allarme acustico, blindature, casseforti, sistemi antitaccheggio, serrande e saracinesche, vetrine e porte antisfondamento e/o antiproiettile, inferriate e porte blindate, sistemi biometrici, telecamere termiche, sistemi di pagamento elettronici, sistemi di rilevazione delle banconote false, dispositivi aggiuntivi di illuminazione notturna esterna, automazione nella gestione delle chiavi.

Il bando prevede la concessione di contributo a fondo perduto, fino a un massimo di 5.000 euro, pari al 50 per cento dell’investimento.