Tempo di lettura: 2 minuti

Le spiagge di Bardolino promosse a pieni voti secondo i dati di Arpa Veneto. Le rilevazioni sulla qualità dell’acqua del Lago di Garda sono state effettuate dall’ente di controllo ambientale regionale tra il 10 e il 14 maggio e tutti e 9 i punti antistanti Bardolino e Cisano hanno dato risultati eccellenti , ottenendo la Bandiera Blu che certifica la balneabilità delle diverse zone.

«Si tratta di un risultato per la nostra comunità e per il nostro tessuto economico di grande rilevanza – ha spiegato Katia Lonardi, vicesindaco di Bardolino – Innanzitutto perché garantisce una sempre maggiore attenzione di tutti verso l’ecosistema Lago di Garda e in seconda analisi ci permette di offrire ai nostri visitatori un motivo in più per scegliere il nostro territorio».

I nove punti di rilevazione riguardano le spiagge principali del paese, quindi la passeggiata Rivalunga, con tre prelievi in diversi punti, Lungolago Cipriani e Preite, Riva Palaffite e Cisano. Oltre alle spiagge sono stati prelevati campioni anche in prossimità della foce dei due torrenti che attraversano il paese, Valsorda e San Severo, senza rilevare problematiche.

Bardolino, dunque, si conferma come paese sempre più green e attento ai temi dell’ambiente, attestato anche dal recente ottenimento della certificazione EMAS il riconoscimento dell’Unione Europea rivolto a quelle organizzazioni che promuovono miglioramenti continui delle prestazioni ambientali.

«Il risparmio energetico e la tutela dell’ecosistema sono fondamentali se vogliamo preservare la vera ricchezza del nostro territorio, ossia la natura e l’ambiente – ha proseguito Katia Lonardi – Recentemente abbiamo provveduto a modificare l’illuminazione del paese con un nuovi impianti led e fatto partire un progetto di tutela dei canneti del Lago di Garda che durerà due anni e permetterà di preservare la flora e la fauna lacustre».

Quindi spiagge sicure e orientamento green, per una stagione turistica ai nastri di partenza e che vuol segnare una vera ripartenza dopo la crisi dovuta alla pandemia.