Tempo di lettura: < 1 minuto

In Emilia-Romagna apre il nuovo bando per la trasformazione digitale focalizzato sull’artigianato 4.0, a disposizione ci sono 5,5 milioni di euro.

La misura è riservata alle micro e piccole imprese artigiane con unità locale in Emilia-Romagna appartenenti al settore manifatturiero o collegate in filiera con lo stesso settore.

Consente di finanziare la realizzazione di progetti di trasformazione tecnologica e digitale, con un importo minimo di 30 mila euro, finalizzati all’ottimizzazione dei processi produttivi e organizzativi interni all’azienda e della gestione dei rapporti con tutti gli attori della filiera di appartenenza.

E’ prevista la concessione di un contributo a fondo perduto del 40% della spesa ammessa che cresce di un 5% per imprese femminili, giovanili e in zona montana, per un importo massimo di 40 mila euro.

Rientrano fra le spese ammissibili: beni strumentali, software e relative licenze d’uso, le consulenze ed i costi del personale dedicato all’acquisizione delle competenze necessarie per gestire il percorso di innovazione introdotto con il progetto.

Le domande potranno essere presentate dal 13 al 20 aprile 2021, con valutazione graduatoria.