Tempo di lettura: 1 minuto

Regione Lombardia e Sistema Camerale mettono in campo 1,6 milioni di euro sulla fase 3 del Bando per l’innovazione delle filiere di economia circolare in Lombardia.
L’intervento si rivolge alle micro e piccole medie imprese con sede sul territorio regionale e prevede la partecipazione in forma singola o in aggregazione (almeno 3 imprese rappresentanti la filiera).
Possono partecipare al bando anche imprese che non hanno aderito alle precedenti fasi 1 e 2.

Le iniziative possono ad esempio riguardare l’utilizzo di sottoprodotti nei cicli produttivi, la riduzione della produzione di rifiuti e riuso dei materiali, la progettazione e la sperimentazione di modelli tecnologici integrati, la sperimentazione e l’applicazione di strumenti per l’incremento della durata di vita dei prodotti e il miglioramento della loro riciclabilità.

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto fino a 80 mila euro nel limite del 40% delle spese ammesse. L’investimento minimo è fissato in 40 mila euro.

Si attende a breve la pubblicazione del bando con l’indicazione dei termini per la presentazione delle domande. La selezione dei progetti verrà effettuata con procedura valutativa.

CONDIVIDI
GFinance
GFINANCE opera da oltre 25 anni nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della pubblica amministrazione. Offre la propria consulenza per il reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici, con l’attivazione e la gestione di strumenti regionali, nazionali e comunitari di finanza agevolata. Si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: manifatturiero, energia e ambiente, agroalimentare, ict, smart city, welfare e salute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *