Nella 6ª giornata di ritorno del campionato di serie A2 femminile girone Nord nulla di nuovo sia in testa che in coda.

Al comando troviamo la Akronos Moncalieri (Grigoleit 20) che spazza via la Fanola San Martino di Lupari (Nezaj 9) e mantiene i 2 punti di vantaggio sulla vice capolista Parking Graf Crema (Melchiori 18) che vince a fatica in casa contro la Delser Crich Udine (Vella 14).

Il podio è completato dalla Ecodent Alpo Villafranca che ha osservato il turno di riposo, mentre alle spalle troviamo la Itas Alperia Bolzano (Fall 17) che cade nel match di giornata contro la Autosped Castelnuovo Scrivia (Bonvecchio 14), consentendo l’insediamento da vicino alla Mapp Tools Carugate (Canova 18) che si impone nel derby lombardo sul campo della Fassi Gru Albino (Grudzien 12).

Dietro la formazione milanese troviamo la compagine scrivense che a sua volta mantiene lo stesso vantaggio sulla milanese del Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Cicic 22) che passa d’autorevolezza sul campo della neopromossa MantovAgricoltura San Giorgio 2000 (Monica 20).

Alle spalle è situato il terzetto composto da Fanola San Martino di Lupari, Delser Crich Udine e Fassi Gru Albino sconfitte rispettivamente a Moncalieri, Crema e Carugate, permettendo alla neopromossa Sarcedo di avvicinarsi,(Iannucci 21) la quale torna alla vittoria, dopo quasi 2 mesi e mezzo, nel derby berico contro il fanalino di coda Velcofin Interlocks Vicenza (Monaco 17). Il MantovAgricoltura San Giorgio 2000 viene superato in casa dal SanGa Milano.

Nella zona calda della classifica non si è disputato il derby veneto tra Giants Marghera e Ponzano Veneto che verrà recuperato il prossimo 7 marzo, mentre chiude la classifica la Velcofin Interlocks Vicenza sconfitta a Sarcedo.