Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia – Rimasta per lungo tempo ai margini dell’attenzione turistica, la “bassa”, così confidenzialmente chiamata la zona della Bassa Pianura Bresciana, si presenta invece ricca di fascino, di storia e di arte. Antichi borghi, chiese e numerose ville e palazzi edificati dalle più importanti famiglie bresciane nel corso dei secoli passati.

Per far conoscere incantevoli siti ancora poco conosciuti o abitualmente chiusi al pubblico, la Fondazione Castello di Padernello organizza, nel mese di Maggio, quattro giornate alla scoperta della Bassa Bresciana:

Domenica 7 Maggio, ore 15.00
PALAZZO LUZZAGO DI BAGNO A MANERBIO
Elegante palazzo realizzato nel XVIII secolo attraverso l’accorpamento di due edifici contigui, di proprietà della famiglia Luzzago, risalenti al primo Seicento. Con la sua facciata imponente e inusitatamente estesa, domina la piazza principale del paese. Ceduto nel 1908 dalla famiglia Di Bagno al Comune di Manerbio, ospita attualmente la sede municipale, la biblioteca, il museo e il teatro civico.

Domenica 14 Maggio, ore 15.00
PALAZZO DEL MONTE DEI PEGNI (MUSEO CIVICO G. BELLINI) E CATTEDRALE DI ASOLA
Viaggio nella storia di Asola tra il palazzo del monte dei pegni e la maestosa cattedrale, luighi in cui un tempo affluivano oggetti carichi di storie quotidiane e di vissuti umani insieme a preziose testimonianze di artisti di grande importanza. Dalla collezione museali di Goffredo Bellini, ricca di storia, di memoria e di passione per la cultura locale, alle opere di Moretto e Romanino che rendono la cattedrale di Asola un po’ … “bresciana”.

Domenica 21 Maggio , ore 15.00
PALAZZO LECHI A CALVISANO
Alto, solenne sul verde dei prati che lo circondano, è il classico esempio del palazzo rurale incompiuto e lasciato tale per più di due secoli. Ideato inizialmente con quattro torri alle estremità, si presenta oggi circondato da edifici più bassi con sole due torri che spiccano eleganti, quadrate e dritte. Fu costruito, tra il 1723 e il 1730, per volere dei fratelli Polini e passò in eredità ai conti Lechi.

Domenica 28 Maggio, ore 15.00
PALAZZO MAGGI TIEFENTHALER A CADIGNANO
Complesso architettonico di particolare rilevanza composto da unità residenziali e corti rustiche, bellissimo e singolare esempio di palazzo cinquecentesco della bassa pianura bresciana. Utilizzato nel Rinascimento come casa padronale della famiglia Maggi, si presenta all’esterno austero e senza particolari segni di pregio, ma racchiude al suo interno pregevoli affreschi e decorazioni di artisti di scuola bresciana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *