Tempo di lettura: 3 minuti

Darfo Boario Terme- 25 novembre: Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. Un appuntamento con un tema che occupa giornalmente le pagine dei quotidiani. Un problema per la cui soluzione vi è ancora molta strada da fare.

“La violenza sulle donne è una realtà purtroppo diffusa nel nostro territorio come nel resto d’Italia e nel mondo, ha mille volti e coinvolge uomini e donne di diversa origine, cultura ed estrazione sociale.

Si esprime soprattutto in ambiente domestico attraverso diverse forme di maltrattamento e sopraffazione di tipo psicologico, economico e fisico,per giungere nei casi più drammatici al femminicidio.

Il fenomeno va contrastato e prevenuto con un cambio di rotta culturale che sia fondato sulla parità tra i sessi, su un uguale rispetto per i diritti degli uomini e delle donne e sulla capacità di stabilire relazioni basate sul dialogo e non sulla sopraffazione –afferma Doralice Piccinelli, Assessora alle Politiche Sociali e alle Pari Opportunità della Città di Darfo Boario Terme- Per questo, ogni anno la Città di Darfo Boario Terme e la Commissione Cittadina per le Pari Opportunità, in collaborazione con molte associazioni ed Enti del territorio, promuovono iniziative differenti affinché ciascuno possa trovare il suo spazio di elaborazione e costruzione di un percorso di attenzione al tema che non si esaurisca nella giornata del 25 novembre.

Anche altri Comuni ed altre realtà della Valle hanno organizzato una pluralità di eventi, coinvolgendo la popolazione dell’intero territorio, a dimostrazione che nei nostri paesi si sta diffondendo una maggiore attenzione ed una più viva sensibilità.

Il primo degli appuntamenti a Darfo Boario Terme è domenica 24 novembre con la Fiaccolata “No al silenzio. Basta violenza sulle donne”, come di consueto alle ore 17,00 con partenza dal Centro Antiviolenza “Donne e Diritti” in via Barbolini,4.

Il corteo si concluderà davanti al Municipio di Darfo, in Piazza Lorenzini di fronte al Municipio. Un cammino fatto di luce, di letture, di canti che sostengono e diffondono il messaggio di contrasto alla violenza.

“La fiaccolata è ricca di simbologia: la torcia è storicamente un simbolo positivo, raffigura la vita –dice Sara Bonomelli Presidente della Commissione per le Pari Opportunità del Comune di Darfo B.T.- La fiaccola è illuminazione, quindi simbolo della ragione e della libertà. Ed è proprio alla ragione e al desiderio di libertà che vogliamo affidare il messaggio di contrasto alla violenza sulle donne, comunque si esprima. Un messaggio che deve arrivare a tutti, senza distinzione di sesso, di età, di provenienza”.

Come ogni anno il messaggio verrà trasmesso alla cittadinanza anche attraverso il linguaggio dell’arte: nell’atrio del Municipio sarà allestita la mostra “Non ho parole” dell’artista Patrizia Tigossi visitabile fino all’8 dicembre.

Nella Sala Municipale inoltre verrà esposta una mostra fotografica sul tema della violenza contro le donne, realizzata dal Circolo Fotografico Grandangolo di Darfo B.T.

Ancora all’arte, ma quella del cinema, è affidato il compito di raccontare una storia di violenza che coinvolge un’intera famiglia: marito, moglie e figli, in particolare il figlio minore per il quale un giudice deve decidere a quale dei due genitori debba essere affidato.

Lunedì 25 novembre, presso la sala 1 del cinema Garden, alle ore 20.30, sarà proiettato il film francese “L’affido” di Xavier Legrand: storia di violenza domestica, di paura e di potere, raccontata con grande forza e straordinaria intensità. Il film ha ottenuto vari premi tra cui il Leone d’Argento per la regia alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, nel 2017. Ingresso gratuito

Sabato 23 novembre doppio appuntamento a teatro:
Berzo Demo, Sala Polifunzionale
Sabato 23 novembre
ore 21.00 spettacolo “Tradite” regia di Lorenzo Trombini
Ingresso gratuito

Provaglio di Iseo, Monastero San Pietro in Lamosa
Sabato 23 novembre 
ore 16.00 – visita guidata al Monastero,
ore 17.00 – intervento di Federica Trapletti, segreteria SPI Lombardia,
ore 17.30 – spettacolo teatrale “In-Difesa” di Antonello Scarsi con Barbara Badiani, Silvia Dante ed Elena Quaglia.

Capo di Ponte, Cittadella Cultura, via Martiri della Libertà
Venerdì 22 novembre, ore 20.30 – Incontro dedicato al tema:
“Quando il papà fa male alla mamma: i minori, la violenza domestica e i servizi del territorio”
Ingresso libero

Cedegolo, Casa Panzerini
Venerdì 29 novembre, ore 20.30 – incontro dedicato al tema:
“Violenza sulle donne: cambiare punto di vista”
Ingresso libero

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *