Cremona – Nonostante le perplessità iniziali per l’assenza di numerosi titolari, gli undici corsari rossoblù hanno giocato una partita veramente con grande impegno per tutti i novanta minuti contro il Corona di Cremona, il risultato avrebbe potuto essere anche più consistente del 4 a 1 finale.

Dopo un iniziativa dei neri del Corona, con un tiro di Fasoli da angolo che finisce sul fondo sfiorando il secondo palo, sono i rossoblù a farsi avanti prima con Toscano con un tiro da angolo che la difesa respinge, poi con Zani con un pallone che va a sfiorare il secondo palo. Al 16° è Inverni, l’estremo difensore rossoblù, a respingere con i pugni un pallone tirato da Fadini da destra, così pure sull’altro fronte al 18° un tiro da destra di Lazzari e al 22° Zani con un pallone avuto al centro da destra, mentre al 25° è Coppola a centrare il palo. Al 28° sono i neri a farsi avanti con Fadini che arriva in area ma non riesce a concretizzare. Dopo un tentativo di Villa da punizione che la difesa ospite respinge è Spadini al 33°, da punizione centrale, a impegnare Inverni che blocca il pallone a terra.

Al 30° su una respinta di Bolzoni è El Abbadi a portare in vantaggio i rossoblù. Gli stessi al 33° su punizione da sinistra, pallone che finisce al centro con mischia in area e i neri che si salvano in extremis con pallone sulla riga della porta difesa da Bolzoni. Al 37° tiro centrale di Ginelli che, su passaggio da angolo di Guarneri, realizza la seconda rete. Il primo tempo si conclude, dopo un tentativo di Zani che di testa manda il pallone, ricevuto dalla sinistra da Lazzari sopra la traversa.

Il secondo tempo inizia con una incornata di Coppola, su pallone ricevuto da sinistra da Toscani i rossoblù allungano le distanze con la rete del 3 a 0. L’espulsione di El Abbadi al 6° rianima un pò i locali con Fasoli al centro che manda il pallone sopra la traversa e al 25° è Fadini ad accorciare le distanze. Ma gli ospiti non mollano e dopo un tiro di Ginelli, da destra al centro e Zani che a manda il pallone sopra la traversa, al 20° è Lazzari al centro area a realizzare la quarta rete su pallone ricevuto da angolo da Toscano. Al 34° è Annichino, con una mischia in area, a tentare di accorciare le distanze, ma i rossoblù, anche se stremati dall’impegno di un secondo tempo giocato in gran parte in 10 uomini, non mollano e l’incontro si chiude con una bella parata di Inverni a terra e l’entusiasmo dei rossoblù davanti ai loro sostenitori.

Risultato finale: Corona 1 – 4 Pescarolo

Corona: Bolzoni, Mareschi (23° s.t. Ottolini), Rozzi, Brigati (1° s.t. Scaglia), Benna, Amato, Spadini (30° s.t. Annecchino), Ghilardi, Fadini, Fasoli (13° s.t. Di Credico), Villa.
Allenatore: Castagna.

Pescarolo: Inverni, Rossetti, Toscano, Antonioli, Torriani, El Abbadi, Guarneri (34° s.t. Rizzi) Ginelli, Zani (38° s.t. Baciu), Lazzari, Coppola.
Allenatore: Quintavalla.

Arbitro: Ceretti di Cremona.