Tempo di lettura: 3 minuti

Bergamo – Settima edizione del Festival dell’Ambiente organizzato dall’Associazione Festival dell’Ambiente in collaborazione con l’assessorato all’Ambiente, Politiche energetiche e Verde pub-blico del Comune di Bergamo: la manifestazione colorerà di verde il centro della città, in un weekend interamente dedicato alla Green economy.

Presenti al tavolo dei relatori:– Leyla Ciagà, Assessore all’Ambiente del Comune di Bergamo;- Marco Rossi, Presidente dell’Associazione Festival dell’Ambiente insieme a Roberto Gualdi;- Diego Moratti, Direttore InfoSostenibile;- Gianpaolo Gritti, Presidente dell’Ordine degli Architetti;- Gloria Cornolti, funzionario della Provincia di Bergamo;- Claudio Bonfanti, in rappresentanza del Biodistretto;- Giuseppe Cavallaro, Direttore Engim Lombardia.

Per tre giorni, dalle 9 alle 20, si potranno visitare gli stand espositivi di aziende, enti, associazioni e co-operative che lavorano nell’ambito sempre più vasto di un’economia più rispettosa verso l’ambiente.

Il taglio del nastro ufficiale sarà venerdì alle 12.30 sul Sentierone, insieme alle autorità del Comune, della Provincia di Bergamo e della Regione Lombardia, e ai molti partner, aziende e associazioni che hanno rinnovato anche per quest’anno la loro partecipazione alla manifestazione.

Nella settima edizione del festival troveranno spazio il design e l’architettura sostenibile.

È senz’altro questo uno degli argomenti più caldi tra i temi della green economy, poiché uno sviluppo più rispettoso dell’ambiente deve passare indubbiamente per tecniche che sfruttino le molte opzioni disponibili in tema di riciclo e riuso dei materiali, ma anche per quelle soluzioni architettoniche che meglio si adattino e rispettino il paesaggio.

In questo ambito, nella mattina di venerdì 18 verrà presentato il Progetto Scuola Action 2 Art, che ha portato alcuni ragazzi delle scuole di Bergamo a realizzare delle sedute da esterno utilizzando materiali di recupero.

Due i momenti di approfondimento.

Venerdì 18 alle 15.30 si terrà un incontro realizzato in collaborazione con l’Ordine degli architetti di Bergamo, durante il quale sarà presentato il progetto “Open! Studi aperti” a cui seguirà l’approfondimento del libro “Il clima come fondamento del progetto” del prof. Marco Bovati del Politecnico di Milano.

L’appuntamento vedrà anche la partecipazione degli studenti dell’istituto superiore Federici di Trescore.

Sabato dalle 9.30 alle 13 avverrà il momento di approfondimento “Scommettere sull’economia sociale e solidale” dedicato al mondo delle reti solidali al lavoro per costruire un’economia orientata ai valori della reciprocità, della redistribuzione, dello scambio e della sostenibilità.

In particolare si esamineranno le esperienze di alcune regioni che hanno già legiferato in materia, come Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e la Provincia di Trento.

Nel corso di tutta la giornata di sabato sarà presente in Piazza Cavour anche il Mercato della Terra di Slow Food con i suoi prodotti enogastronomici buoni, puliti e giusti. Mentre alle 19.00 si svolgerà un dibattito organizzato da Legambiente e dedicato ai cambiamenti climatici e all’iniziativa “Menù For Change” di Slow Food.

Sempre sabato, ma di sera, l’appuntamento con la terza edizione della “Cena Sostenibile” a lume di candela organizzata dagli studenti di Engim Lombardia, Bio-Distretto dell’Agricoltura Sociale e Slow Food Bergamo.

L’evento si terrà nel giardino di Piazza Dante a partire dalle 20 (prenotazione obbligatoria).

L’ultimo giorno del festival sarà invece un inno ai prodotti biologici con la Biodomenica di Primavera, che porterà per le vie del centro oltre 40 produttori da tutta la Lombardia e oltre. Per l’occasione si svolgeranno anche laboratori, show cooking e occasioni di intrattenimento.

Una tre giorni da non perdere con un programma per tutti i gusti e tutte le età.Sabato e domenica laboratori, giochi e momenti per bambini e famiglie, curati dall’associazione moBLArte, saranno l’occasione per imparare divertendosi. Anche quest’anno scatta l’ora della sostenibilità! Vietato mancare!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *