Bergamo. Apre ufficialmente la stagione primaverile delle escursioni il BikeUP, il primo festival europeo interamente dedicato alle biciclette elettriche in scena al Sentierone, Largo Gianandrea Gavazzeni, Bergamo, dal 29 al 31 marzo. Oltre agli stand espositivi sono in programma escursioni alla scoperta del territorio, test ride, attività dedicate ai bambini.

La valenza turistica del territorio bergamasco, luogo storicamente di cultori della bici, è un importante valore aggiunto della nuova collocazione dell’evento. La città è uno scrigno di preziosi tesori come la basilica di Santa Maria Maggiore, risalente al XII secolo, ed è il centro ideale di una rete di percorsi pedalabili per tutti i gusti e per tutte le gambe.

I numeri legati alle e-bike, nuova forma di mobilità dalla forte valenza sostenibile, che spazia dal commuting ai lunghi percorsi a tappe della rete Eurovelo, non smettono di crescere e la sesta edizione di BikeUP si farà interprete di questa tendenza con un programma ancora più ricco di attività pensate per coinvolgere i biker di tutte le età.

ll calendario è fittissimo con momenti dedicati alle escursioni alla scoperta della città e del territorio, alle iniziative riservate ai bambini e alle esibizioni, anche in chiave spettacolare, come le evoluzioni con le bici trial e le bmx.

Molte saranno le opportunità per divertirsi e imparare, osservando le bellezze del patrimonio storico-artistico di Bergamo da un punto di vista inedito, provando a muoversi in città in sella a una e-bike, mezzo perfetto anche per esplorare nuove modalità di viaggio in chiave slow. Grande spazio, infatti, sarà riservato ai test di differenti modelli di biciclette a pedalata assistita, organizzati in collaborazione con le aziende produttrici italiane e straniere.

La possibilità di poter provare in prima persona più bici e di fare un confronto sul campo tra marchi e tipologie è da sempre uno dei tratti distintivi di BikeUP ed è particolarmente apprezzata dal pubblico: i test dell’edizione 2018 sono stati oltre 5000 e a Bergamo i numeri saranno ancora maggiori anche in relazione alla maggiore varietà di modelli presenti e alle due aree test lontane dal traffico, novità introdotta proprio quest’anno.

Tra le novità più interessanti, la presenza di modelli di e-bike in versione cargo. Stanno cambiando il panorama della delivery urbana e sempre più frequentemente capita di vedere mamme e papà attraversare la città con i loro bambini nel cassone adattato delle cargo.

Nell’ottica di valorizzare la mobilità e-powered, un’altra new entry del programma di BikeUP 2019 sarà la partecipazione di alcuni produttori di e-scooter, con la possibilità per i visitatori di provare anche questo tipo di veicoli adatti al trasporto urbano a impatto ambientale zero.

Com’era naturale che fosse, ampio spazio alle prove su tracciati diversi per lunghezza e durata (1 e 3 ore) delle differenti tipologie di e-bike (e-mtb, e-bike trekking e city): per rendere più agevole e interessante la prova ci sarà la possibilità di essere accompagnati da guide del territorio sia il sabato sia la domenica, a partire dalle 10 del mattino.

Tra le esperienze più suggestive che caratterizzano la nuova edizione bergamasca di BikeUP ed evidenziano la sinergia con la città e il territorio, le escursioni guidate di tre ore abbinate a una degustazione di prodotti eno-gastronomici, espressione dell’eccellenza territoriale.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.