Tempo di lettura: 1 minuto

Nell’ambito del pilastro “Societal Challenges” del Programma Horizon 2020, la Commissione europea ha pubblicato il bando “Bio-based Industries private-public partnership” (BBI).
L’iniziativa è finalizzata all’utilizzo di risorse naturali rinnovabili e di tecnologie innovative per ottenere prodotti di consumo più ecologici.
L’intervento è rivolto principalmente a imprese, PMI, università, organizzazioni di ricerca.

Il bando mette a disposizione 106 milioni di euro, così ripartiti:

  • 28 milioni di euro per azioni di ricerca e innovazione
  • 12 milioni di euro per tecnologie innovative ed efficienti nel campo della bioraffineria
  • 64 milioni di euro per azioni dimostrative
  • 2 milioni di euro per azioni di supporto e di coordinamento

Le domande possono essere presentate entro il 3 dicembre 2015.

CONDIVIDI
GFinance
GFINANCE opera da oltre 25 anni nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della pubblica amministrazione. Offre la propria consulenza per il reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici, con l’attivazione e la gestione di strumenti regionali, nazionali e comunitari di finanza agevolata. Si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: manifatturiero, energia e ambiente, agroalimentare, ict, smart city, welfare e salute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *