Tempo di lettura: 2 minuti

Mi scrive Blustratosfera, femmina, 38 anni, mano destra

grafo_blustratosfera

E’ bello ritrovare persone del passato.
Ed è altrettanto bello vedere un iter grafico così ben documentato.
Sì, permangono strascichi dei dolori affrontati nella vita; permangono tratti indicanti una cautela di base, quasi uno schermo protettivo contro le possibilità di incappare in qualcosa di negativo..ma sostanzialmente questa grafia porta in sé doti notevoli.

Riportando pressoché integralmente le definizioni relative ai Segni grafici, troviamo:

  • notevolissime capacità associative
  • vivacità
  • agitabilità (non costante: i valori oscillano da “lieve” a “forte”)
  • umore variabile, con possibilità di somatizzazioni e di disagio, soprattutto con il cambiamento climatico
  • logica eccezionalmente sviluppata, con capacità di collegare elementi anche lontani fra loro
  • memoria ottimale nella classificazione
  • tenacia (tipo mastino napoletano…quando ha una convinzione, positiva o negativa che sia, non si schioda e non molla. Potremmo definire “pervicacia” questa caratteristica)
  • coerenza e consequenzialità anche nella difesa da attacchi esterni
  • tendenza a cercare, nell’habitat e fuori, sempre e costantemente, elementi di certezza
  • attentività capace di tenere più e più oggetti/argomenti/fatti contemporaneamente sotto osservazione
  • capacità investigative
  • un po’ di “crucciosità”
  • predisposizione per le scienze umane

Inoltre, è presente un Segno che indica “capacità di umorismo”, ma appare non completamente espanso. Credo che incentivarlo, significherebbe un buon obiettivo.

Iter Grafico
La possibilità di visionare l’iter grafico, dai lontani anni delle elementari ad oggi, fa riconoscere dall’adolescenza ad oggi, un cambiamento da “rigido” a “capace di adattamento”, con un buon grado di armonia interiore e di ricerca di appagamento. Permane ancora invariata, invece, la tendenza all’elucubrazione dispersiva, con appigli anche a minime situazioni.

Disegni inconsci
Sono estremamente interessanti, perché da un lato confermano la tenacia apocalittica nelle proprie convinzioni (pur nell’adeguamento indispensabile all’equilibrio del vivere) e dall’altro indicano:

  • tenerezza meravigliosa, con propensione all’accoglienza “vera”
  • desiderio di maternage e di coccola
  • forza pulsionale, con momenti di collericità da accumulo
  • generosità di base
  • capacità di apprendimento, di conoscenza, di ricerca

Mi si permetta un abbraccio a chi è tornato da lontano nel tempo.

CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *