Pubblicato in Gazzetta il decreto che istituisce il fondo per la progettazione degli interventi di bonifica di edifici pubblici contaminati da amianto. La dotazione finanziaria ammonta a 17,5 milioni di euro.

Destinatari della misura sono gli edifici pubblici nei quali si rendono necessari interventi di rimozione e smaltimento dell’amianto e del cemento-amianto presente in coperture e manufatti.
Costituirà titolo preferenziale la vicinanza ad asili, scuole, parchi giochi, strutture di accoglienza, ospedali e impianti sportivi. Altri criteri di priorità saranno la presenza di un progetto definitivo/ cantierabile attuabile in 12 mesi, l’esistenza di una segnalazione da parte degli enti di controllo sanitario o di tutela ambientale sulla presenza di amianto, la collocazione in un sito d’interesse Nazionale o la presenza nella mappatura dell’amianto.

Sono previsti contributi variabili tra il 50 e il 100% del costo ammissibile.
I finanziamenti del Fondo saranno erogati, su base annuale e fino all’esaurimento delle relative disponibilità, tramite apposito bando del Ministero dell’ambiente.