Resterà aperto dall’1 al 31 marzo lo sportello per richiedere il bonus pubblicità per gli investimenti del 2020. Possono accedere sia le piccole che le grandi imprese, che gli enti non commerciali e i lavoratori autonomi.

La misura consente di finanziare investimenti in campagne pubblicitarie sulla stampa, quotidiana e periodica – anche on line – sulle emittenti tv e radio locali, analogiche o digitali, il cui valore superi almeno dell’1 per cento gli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione nell’anno precedente.

Il beneficio spetta a chi ha già fatto pubblicità: le imprese che non hanno investito nel 2019 non possono pertanto richiedere l’incentivo per il 2020. L’agevolazione consiste in un credito d’imposta nella misura del 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati. Il credito potrà essere poi utilizzato in compensazione tramite il modello F24.